Sport, 17 marzo 2019

Lugano, ecco l’auspicata costanza

Il Lugano di Celestini ha colto il terzo risultato utile consecutivo

SAN GALLO - Terzo risultato utile consecutivo dei bianconeri e terza vittoria in trasferta: dopo quelle di Lucerna e Zurigo, ecco a stretto giro di posta il 2-0 inflitto al San Gallo sul campo avverso, che permette alla squadra di un euforico Fabio Celestini di agguantare al settimo posto lo Zurigo (in attesa della sfida odierna fra figurini e Xamax) e guardare ora con un certo ottimismo al futuro di questo campionato.

La salvezza è più vicina e l’Europa, in fondo, non è troppo distante. Insomma, il Lugano sembra aver trovato la giusta velocità di crociera e la tanto auspicata costanza di rendimento. La vittoria, fondamentale, è stata firmata dalle reti Gerndt e Sabbatini, due giocatori che con il tempo hanno dato personalità e qualità al gioco bianconero. Il primo ha realizzato il bellissimo gol dell’1-0 ed ha fornito l’assist per l’uruguaiano, abile a raddoppiare ad inizio ripresa.I ticinesi hanno tenuto in mano il pallino del gioco sin dai primi minuti di gara. Gerndt e Junior, in particolare, non hanno dato tregua alla traballante difesa locale, con i loro continui scambi di posizione sul fronte offensivo. Lo scandinavo ha confermato di essere un elemento tatticamente indispensabile: non solo quando entra in gioco nella fase terminale ma anche quando torna a chiudere oppure a rilanciare la manovra.

Con il brasiliano si trova a meraviglia e ieri i due lo hanno dimostratoancora una volta. E il San Gallo? Poca cosa. I bianconeri lo hanno controllato sempre troppi patemi d’animo. I biancoverdi ora hanno un solo punto di vantaggio su Baumann e soci.

La scalata al quarto posto continua. Il Lucerna, che oggi è di scena a Thun, è a due soli punti. Già, ma guai a parlare di Europa. Altrimenti c’è il rischio di rovinare tutto. Come già capitato.

B.C.

Guarda anche 

San Siro trema e traballa: Inter e Milan tengono a precisare…

MILANO (Italia) – Ha fatto molto discutere e temere la notizia giunta pochi giorni fa, secondo lui lo stadio di San Siro, fiore all’occhiello del calcio milan...
22.04.2019
Sport

Rogo di Notre Dame: il PSG non dimentica

PARIGI (Francia) – A una settimana di distanza dal rogo devastante che ha danneggiato la cattedrale di Notre Dame, a Parigi si può tornare a sorridere e anch...
22.04.2019
Sport

San Siro traballa: ora è allarme vero

MILANO (Italia) – È soprannominato la Scala del calcio, è il fiore all’occhiello della Milano sportiva, anche se presto verrà abbandonato...
21.04.2019
Sport

Incredibile ma vero: tifosi del Benfica sbagliano Francoforte! Si ritrovano a 600 km dallo stadio

FRANCOFORTE SUL MENO (Germania) – Oltre al danno, la beffa. Non solo il Benfica ieri sera è stato eliminato dall’Eintracht Francoforte, nonostante il 4...
19.04.2019
Sport