Sport, 09 marzo 2019

Pronti, partenza, via: buon playoff a tutti

Questa sera parte la regular season che conta, da questa sera tutto ciò che è stato fatto fino ad ora non conterà più nulla. Alla fine a contare e a parlare sarà il ghiaccio fino alla consacrazione del vincitore del titolo

LUGANO – Sarà retorica, saranno le solite frasi fatte, sarà che ormai siamo abituate a sentirle queste parole, ma gli ultimi anni lo hanno dimostrato in toto: con i playoff cambia tutto e ciò che è stato fatto nelle prime 50 partite stagionali conta davvero poco.

Ecco perché da questa sera tutte le 8 contendenti al titolo hanno quasi tutte le stesse possibilità e ambizioni di puntare al colpo grosso: nei playoff contano i dettagli, la grinta, la “garra” per dirla alla sudamericana, il coraggio, il senso di gruppo e di sacrificio. Tutti elementi che uniti alla tecnica individuale, collettiva, di squadra e alla visione di gioco degli head coach possono fare, e fanno, la differenza.

Lo Zurigo l’anno scorso e il Berna tre anni fa ci hanno insegnato che nulla è impossibile: puoi partire da dietro,
puoi esserti qualificato all’ultima giornata, puoi aver patito per tutto il corso della regular season, ma se trovi l’alchimia giusta, se recuperi giocatori importanti, se riesci a stabilire un giusto mix, ogni possibilità di trionfo resta aperta.

Ecco perché anche le nostre due compagini ticinesi devono crederci, devono restare vigili, devono lottare su ogni disco fin da stasera: Bienne e Zugo non sono due rivali facili e non sarà facile per loro riuscirle a domare, ma i leventinesi in stagione hanno mostrato un gran bel gioco, nonostante abbiano ottenuto 0 punti contro i Seelanders, mentre i bianconeri – sembrati in ripresa sul finale di regular season – devono farsi perdonare un campionato complicato e sotto le aspettative.

Mettetevi comodi, allacciate le cinture perché fra poche ore si parte: buon playoff!

Guarda anche 

Il Lugano si inchina: ora servirebbe l’impresa

LUGANO - 20 anni di attesa per 90’ senza vere occasioni da rete (e 2 gol subiti). Potremmo sintetizzare così quanto visto ieri sera a Cornaredo dove il Lugan...
05.08.2022
Sport

Lo sport ticinese fa gli auguri alla Svizzera

LUGANO – Un’immagine di Mattia Croci-Torti durante i festeggiamenti per la vittoria della Coppa Svizzera con tanto di bandiera elvetica in mano, un’altr...
01.08.2022
Sport

Bottani illumina, il Lugano non brilla ma rialza la testa

WINTERTHUR – Per il calcio spettacolo, prego ripassare (non che l’anno scorso il Lugano fosse spumeggiante, in effetti), ma viste le prime due sconfitte in ca...
01.08.2022
Sport

C’è il marchio finlandese sulla storia del Lugano

LUGANO - Con l’arrivo di Mikko Koskinen, Oliwer Kaski e Markus Granlund si allunga la lista di giocatori finlandesi ingaggiati dal Lugano. ...
26.07.2022
Sport