Svizzera, 07 marzo 2019

Il maiale nero delle Alpi quasi salvo dall'estinzione

Considerato estinto da quarant'anni, il maiale nero delle Alpi è attualmente in piena rinascita in Svizzera grazie a un programma di ripopolazione.

Otto maialini sono nati all'inizio di febbraio presso il Parco naturalistico di Goldau (SZ), ha annunciato quest'ultimo giovedì. Una coppia di suini era stata trasferita nel parco svittese questo ottobre ed è la prima volta, da quattro decenni, che i maiali neri delle Alpi sono allevati in Svizzera.



I maialini sono più colorati di quanto suggerisce il loro nome. Tre di loro sono neri, come i loro genitori, due hanno strisce marroni e tre hanno un pelo rosa macchiato con macchie scure. Alcuni resteranno a Goldau, ha dichiarato la responsabile del parco Anna Baumann a Keystone-ATS, ripreso da “20 minutes, mentre altri saranno affidati a fattorie privati.

Poco dopo questa nascita, altre si sono verificate nell'Oberland bernese e nel Canton Zurigo, secondo il responsabile del
parco di Goldau.



Con le loro gambe lunghe e potenti e corpi robusti, i maiali neri delle Alpi sono tagliati per i pascoli. Se fino a un secolo fa erano presenti in gran numero nella regione alpina, mezzo secolo dopo erano scomparsi quasi completamente. In Svizzera, erano stati osservati in natura per l'ultima volta nei Grigioni, quarant'anni fa.

La loro sopravvivenza è stata resa possibile grazie alla rete "pro Patrimonio Montano" e a degli allevatori dell'Alto Adige, che sono andati a cercare gli ultimi rappresentanti di questa specie in Italia per poi avviare un programma di ripopolazione a cui hanno partecipato diversi enti e privati anche in Svizzera, come appunto il parco naturalistico di Goldau.

Con una superficie di 42 ettari, Goldau Park è un centro di protezione della natura e un'area ricreativa. Fondato nel 1925, ospita oltre un centinaio di specie di animali selvatici europei, molti dei quali sono in via di estinzione.

Guarda anche 

Buona la prima: che bella Svizzera!

COLONIA (Germania) - L'inizio di un grande torneo è sempre un momento speciale. È risaputo che partire con il piede giusto in questi...
16.06.2024
Sport

Svizzera, chi ben comincia…

COLONIA (Germania) – Dopo la vittoria roboante ottenuta dalla Germania nel match che ha aperto gli Europei, la Svizzera aveva bisogno di rispondere con una vittoria...
15.06.2024
Sport

“Sì, era rigore”. Ma come si fa ad accettarlo in epoca VAR?

LUGANO – Ormai qualche giorno è passato, quel gusto amaro della sconfitta, della beffa, dell’occasione mancata è iniziato a passare. In casa Lug...
04.06.2024
Sport

Il triste e immeritato “addio” del Sabba

LUGANO – Il giorno dopo si ragiona meglio, a mente fredda, con meno crampi alla pancia ma con qualche pensiero in più. Non per forza più lucido, ma si...
03.06.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto