Sport, 08 marzo 2019

Ambrì e Lugano: saranno lacrime dolori. "Il titolo? Al Losanna". Parola di Mauro Antonini

Il noto giornalista sportivo ticinese ha fatto i pronostici delle serie dei quarti di finale che prenderanno il via sabato: tra obiettività e scaramanzia, il cammino delle ticinesi sarà breve

LUGANO/AMBRÌ – È tempo di iniziare a fare maledettamente sul serio. Tutto ciò che si è fatto fino ad ora conta relativamente poco: la regular season è una cosa, i playoff, si sa, un’altra. Il Berna nel 2016 e lo Zurigo lo scorso anno lo hanno dimostrato: puoi partire anche dal basso, puoi partire da sfavorito, ma se recuperi i giusti uomini e trovi l’alchimia perfetta, tutto può succedere.

Domani ci sarà il primo ingaggio e allora, in vista dell’inizio dei quarti di finale, abbiamo chiesto un pronostico a Mauro Antonini, noto giornalista sportivo ticinese che si è divertito a dare la sua opinione sulle quattro sfide che ci attendono.

Mauro, partiamo dall’alto… quindi da Berna-Losanna. Come finirà?
Non ci sarà storia: 4-0 secco in favore degli Orsi. La differenza tra le due compagini è netta, enorme e non basterà il fatto che gli uomini di McSorley non abbiano nulla da perdere.

Lasciamo le ticinesi per ultime e passiamo a Losanna-Langnau…
Una serie interessante, ma dico 4-2 per i vodesi. Soprattutto lo spero per il mio amico Ville Peltonen: in alternativa al Lugano, saranno loro a vincere il titolo.

È il momento dell’Ambrì? Come finirà col Bienne? Conterà lo 0-4 stagionale?
No, non conterà nulla. I leventinesi riusciranno a lottare, a contenere e a pungere i Seelanders, ma alla fine la qualità prevarrà: dico 4-3 Bienne.

Arriviamo infine al Lugano. Stagione travagliata, lo Zugo è un avversario ostico che spesso nei playoff ha stentato: come andrà?
4-1 per lo Zugo! Vado di pronostico secco… soprattutto per la scaramanzia! (ride, ndr).

Guarda anche 

Una nuova agenda congiunta della Città e di Lugano Region per la promozione degli eventi

LUGANO- È stata presentata oggi in una conferenza stampa a Villa Ciani la nuova agenda degli appuntamenti di Lugano e del Luganese. Frutto del lavoro congiunto ...
21.01.2020
Ticino

Più soldi e meno carriera: la scelta di Junior fa felice il suo portafoglio

LUGANO – “Non voglio più giocare a Lugano, voglio guadagnare di più”. Con queste parole, più o meno, Junior ha messo Angelo Renzett...
21.01.2020
Sport

Dalla panchina alla titolarità: ma ora chi lo ferma più a Merzlikins?

COLUMBUS (USA) – E ora saranno problemi seri per John Tortorella. L’esperto head coach di Columbus, ora, ha davvero una bella gatta da pelare: quando torner&a...
19.01.2020
Sport

“Filippine, esperienza di vita straordinaria e da ripetere!”

Come calciatore ha avuto diverse opportunità per sfondare e, per dirla tutta, non le ha sfruttate come avrebbe voluto e potuto. Melidese DOC, è uno dei t...
20.01.2020
Sport