Svizzera, 02 marzo 2019

Un noto ex mafioso italo-americano si sarebbe trasferito in Svizzera

Un mafioso pentito e di alto rango di New York si trova attualmente in Svizzera. Si tratta di John Alite, membro del clan Gambino, attivo perlopiù nella costa orientale degli Stati Uniti. Lo si vede in un video che circola su Instagram da venerdì sera, girato da un autista di una società di noleggio auto di lusso, secondo quanto riporta il "20 Minuten", al volante di una Mercedes E63S.

In un'altra immagine pubblicata su Instagram invece l'uomo dà il benvenuto a Ginevra a un conoscente. Ma chi è John Alite ? Ccondannato nel 2008 a 10 anni di carcere per un duplice omicidio, quattro tentati omicidi e vari assalti, ha ricevuto una condanna ridotta per aver testimoniato contro il clan Gambino ed è stato rilasciato dopo 6 anni.

/>

Per motivi di protezione dei dati, l'Ufficio federale di polizia (Fedpol) non commenta i singoli casi, dice "20 Minuten", ma ha ricordato che una persona che ha scontato la sua pena può di nuovo muoversi liberamente, anche in Svizzera.

Il clan Gambino è una delle principali bande italo-americane della Cosa Nostra siciliana a New York. La sua influenza è concentrata principalmente negli Stati Uniti orientali, ma si estende fino alla California. Le sue attività comprendono il racket, la prostituzione, il traffico di droga, le scommesse illegali, i contratti di assassinio, il furto d'auto, la frode, l'evasione fiscale e la gestione dei cantieri.

Guarda anche 

"Disoccupazione dei frontalieri: L'assalto alla diligenza elvetica è già cominciato. La Lega non ci sta!"

Con un comunicato trasmesso poco fa ai media la Lega dei Ticinesi manifesta la sua contrarierà all'ipotesi che sia la Svizzera a dover pagare le indennit&agrav...
21.03.2019
Svizzera

Clima, un liceo ha obbligato i suoi studenti a scioperare

Come molti altri giovani in Svizzera, migliaia di studenti e studenti sono scesi in piazza lo scorso venerdì nel cantone di Berna per chiedere politiche efficaci i...
21.03.2019
Svizzera

Sempre più genitori schedano i propri figli per paura che l'ex li rapisca

La scorsa settimana, due bambine rapite più di 4 anni fa dal loro padre e portate in Egitto hanno fatto ritorno a casa loro a Interlaken (BE). In Svizzera, la p...
21.03.2019
Svizzera

Aveva aggredito una dipendente di un centro per richiedenti l'asilo fino a farle perdere un occhio, condannata a 18 anni di carcere

Il tribunale cantonale di Zurigo ha condannato martedì una richiedente l'asilo per tentato omicidio ad una reclusione di 18 anni, confermando così il ve...
21.03.2019
Svizzera
x