Svizzera, 01 marzo 2019

Dà fuoco a un bar perchè non era stato pagato, condannato a carcere e espulsione

Un tedesco di 43 anni è stato condannato a tre anni e cinque mesi di carcere per aver dato fuoco a un bar nel novembre 2016 a Lucerna. Dopo il carcere verrà espulso dal territorio svizzero per 12 anni.

L'uomo è stato condannato per incendio doloso e danni alla proprietà. È inoltre condannato a una sanzione pecuniaria di 15 aliquote giornalieri a 10 franchi. Dalla sua pena detentiva vengono detratti 376 giorni di prigione preventiva,si può leggere nella sentenza pubblicata giovedì.

Nel novembre 2016, l'imputato ha prima rotto la finestra di un bar ed è entrato per bere un whisky. Due settimane dopo, è entrato in un altro bar e gli ha dato fuoco.

Aveva lavorato per diversi mesi in questo stabilimento, ma non era stato pagato, si è giustificato l'uomo. Il bar messo a fuoco si trovava in un edificio di cinque piani con otto appartamenti.

Il tribunale penale di Lucerna ha anche dichiarato l'uomo colpevole di violazioni della legge federale sugli stupefacenti e di violazione di domicilio. Il giudizio non è ancora definitivo in quanto è stato presentato un ricorso.

Guarda anche 

Abusava della figlia minorenne della compagna, espulso un 47enne

Dopo oltre cinque anni è stata definitivamente confermata la decisione della Sezione della popolazione del Dipartimento delle istituzioni di revocare il permesso d...
01.10.2020
Ticino

Voleva aprire ditta ma dovrà prima restituire più di 260'000 franchi all’assistenza

Dopo più di nove anni di assistenza sperava di iniziare un’attività indipendente grazie a un anticipo di eredità versatogli dal padre. Invece q...
01.10.2020
Svizzera

Condannato a sei anni di carcere per aver ucciso la moglie con un calzascarpe

Un cittadino kosovaro di 67 anni è stato condannato martedì a sei anni e mezzo di carcere per aver ucciso la moglie con un calzascarpe. È stato conda...
30.09.2020
Svizzera

Condannati gli attivisti pro clima che avevano occupato una filiale del Credit Suisse

I dodici attivisti pro clima che avevano occupato una succursale del Credit Suisse nel 2018 e che erano stati assolti nel processo di primo grado lo scorso gennaio sono f...
25.09.2020
Svizzera