Ticino, 27 febbraio 2019

Fermi tutti, Xenia Peran torna il lizza: il Tribunale Federale ha accolto il ricorso

Fermi tutti. Il Tribunale Federale ha accolto il ricorso di Xenia Peran, la cui candidatura per il Governo tra le file della Lega Verde era stata stralciata. Il nome dell’avvocatessa luganese non era stato accettato perché risultava essere cittadina svizzera residente all’estero e dunque non iscritta al catalogo elettorale
di Lugano.

La Peran aveva ricorso contro questa decisione e il TF ha deciso di darle ragione. Le schede elettorali per il Consiglio di Stato, dunque, dovranno essere ristampate su ordine della Cancelleria dello Stato.

Bellinzona assicura che le nuove schede saranno consegnate ai Comuni il più presto possibile.

Guarda anche 

Ticino, l' 81% di multe non pagate riguardano automobilisti italiani

Sono 6653 le multe che il Cantone deve ancora incassare da automobilisti residenti oltre confine per un importo totale di oltre un milione di franchi. Rispondendo a un&rs...
23.03.2019
Ticino

Fermati quattro passatori con 26 migranti

Il Ministero pubblico, la Polizia cantonale e le Guardie di confine comunicano che oggi poco prima delle 7 a Capolago sono stati fermati 4 passatori, di età compre...
21.03.2019
Ticino

Docente di tedesco, parla il DECS: "Continueremo il monitoraggio didattico"

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) rende noto che una rappresentanza del comitato dell’assemblea dei genitori della Scuola me...
21.03.2019
Ticino

Fermato con sei chili di eroina al confine. Arrestato uomo olandese

PONTE CHIASSO – I militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso, in collaborazione con i funzionari doganali, hanno scoperto e sequestrato ieri sei ...
21.03.2019
Ticino
x