Ticino, 21 febbraio 2019

Il Fronte Automobilisti si rinnova e lancia il tesseramento con sconti sulla benzina

Oggi è un giorno importante per il Fronte Automobilisti Ticinese (FAT).
In concomitanza con il lancio del nuovo sito web (https://www.fronteauto.ch/) inizia la campagna di adesione al FAT. Il FAT è il movimento che da 3 anni difende con successo gli interessi degli automobilisti Ticinesi. Imposte di circolazione, posteggi, benzina, medico del traffico sono solo alcune delle battaglie che il FAT ha condotto per difendere i cittadini che ogni giorno devono usare la macchina.
Per questa campagna di iscrizione il FAT ha creato, a favore di tutti i nuovi membri, un pacchetto di privilegi estremamente interessante. Chi si iscrive al FAT, quota annuale di Fr 20.-,  riceverà la tessera personalizzata  che da diritto di ricevere:

- Sconto di 4 ct sulla benzina presso tutte le stazioni di servizio Socar della Svizzera e principato del Liechtenstein
- Sconti speciali offerti dalle aziende partners del Fronte
- Prima consulenza giuridica gratuita erogata dal nostro esperto legale


Fra i primi 100 iscritti saranno sorteggiati 6 automobilisti che riceveranno un buono benzina di 50 franchi!

Il FAT spera in un ampio sostegno da parte dei Ticinesi così da avere ancora più forza nella sua azione in difesa del cittadino automobilista. Il comitato del FAT è composto da 7 membri: Andrea Censi (Presidente fondatore), Lukas Bernasconi (Vice Presidente), Stefano Rappi (Segretario), Jelena Veljkovic (Resp. Cosimo Lupi (Web Master), Emanuele Ganser (Esperto Legale) e Norman Luraschi (Cassiere).

Guarda anche 

CimaNorma, un dolce e tradizionale sguardo al futuro

Lunedì, 20 maggio 2019, alle ore 10.30 presso la sala Vinoteca del Ristorante Ciani a Lugano, le società Cima Norma SA e Domani Food SA si sono riunite dava...
20.05.2019
Ticino

"Onore ai ticinesi", "ora so dove passare le mie vacanze". Le reazioni all'indomani del NO ticinese alla Legge sulle armi

Non è passato inosservato il NO del canton Ticino alla nuova legge sulle armi, unico cantone ad avere rifiutato la direttiva UE sulle armi. Il “no” tic...
20.05.2019
Svizzera

"I ticinesi non si sono piegati al diktat dell'UE"

La Lega dei Ticinesi, in un comunicato trasmesso ai media, prende posizione sull'esito della votazione concernente la ripresa della direttiva UE sulle armi, ripresa c...
19.05.2019
Ticino

Votazioni, in Ticino no alla legge sulle armi, ai semafori e alle officine mentre è approvata la riforma fiscale

No alla ripresa della direttiva UE sulle armi, no al progetto di semaforizzazione del piano di Magadino, no all'iniziativa sulle Officine mentre è stata approv...
19.05.2019
Ticino