Sport, 18 febbraio 2019

Pazzesco in Iran: oscurata partita in tv perché l’arbitro è donna!

La gara di Bundesliga tra Augsburg e Bayern non è stata trasmessa perché a dirigerla c’era Bibiana Steinhaus: lo impone la religione

TEHERAN (Iran) – Niente partita in tv, la televisione resta spenta, le immagini sono oscurate. Il motivo? L’arbitro è una donna. Può sembrare assurdo, ma è quanto avvenuto in Iran, dove il match di Bundesliga tra Augsburg e Bayern, che era inserito nei palinsesti, non è andato in onda proprio per questa motivazione.

L’arbitro, infatti, era Bibiana Steinhaus, che dal 2017 è la prima donna a dirigere le partite del campionato tedesco.

Le leggi islamiche, però, non permettono di mostrare le immagini di donne vestiste in modo liberale. Non è comunque la prima volta che ciò avviene in Iran.

Guarda anche 

Tanto coraggio e una gemma: una vittoria fondamentale per un Lugano che deve ancora correre

LUGANO – Dopo 4 pareggi consecutivi, di cui alcuni rocamboleschi e da mangiarsi le mani, il Lugano ieri sera a Cornaredo è tornato a conquistare quei 3 impor...
23.07.2020
Sport

Il nuovo sigillo di Inler e lo strapotere di Erdogan: la prima volta del Basaksehir

ISTANBUL (Turchia) – Dopo aver toccato l’apice della carriera, soprattutto con la maglia del Napoli e del Leicester (è stato campione d’Inghilter...
23.07.2020
Sport

La follia post lockdown: organizza una partita infetti contro sani!

PAMPLONA (Spagna) – Durante il lockdown, durante la punta più intensa della pandemia del COVID-19, un po’ tutti speravamo che da questa situazione ne s...
20.07.2020
Sport

Un altro mattoncino, ma caro Lugano… che spreco

SION – Era una di quelle partite da non sbagliare, era una di quelle sfide che mettevano in palo punti delicatissimi in ottica salvezza. Insomma, era una partita da...
20.07.2020
Sport