Mondo, 13 febbraio 2019

Messo in funzione System 001, il primo sistema di pulizia guidato degli oceani

Dimezzare l’inquinamento marino in cinque anni. È questo l’obiettivo dell’organizzazione no-profit olandese Ocean Cleanup, pronta a segnare un momento storico nella lotta all’inquinamento ambientale. L’isola di plastica che si è accumulata nell’Oceano Pacifico, dunque, ha le ore contate. L’Ocean Cleanup ha studiato e messo in azione il primo sistema di pulizia guidato degli oceani al mondo.

Nella baia di San Francisco, infatti, è stato da poco messo in funzione il System 001. Con tanto di diretta streaming mondiale. Si tratta di una struttura tubolare lunga 600 metri, costituita da una barriera galleggiante e una fascia di tessuto che trattiene i rifiuti alta 3 metri,posizionata al di sotto dei galleggianti. È stata
progettata in modo da essere trasportata dal vento e dalle onde del mare per tutto il suo tragitto autonomo, alla ricerca dei componenti inquinanti presenti nell’oceano.

L’enorme struttura sta raggiungendo il punto in cui inizierà una sperimentazione finale della durata di due settimane a 240 miglia al largo della costa. I rifiuti raccolti verranno riciclati dalla stessa organizzazione e saranno venduti in prodotti che finanzieranno il progetto e le future piattaforme. L’obiettivo dell’organizzazione è quello di ridurre drasticamente l’inquinamento marino causato dalla plastica nei prossimi anni.

Entro il 2040, l’obiettivo è invece quello di ridurre del 90 per cento la plastica presente in tutti gli oceani.

Guarda anche 

Migliaia di giovani in piazza contro la censura di Internet imposta dall'UE

Da diverse settimane molte città europee, in particolare in Germania, sono teatro di manifestazioni di giovani (e meno giovani) contrari alla legge sul copyright a...
23.03.2019
Mondo

Si dicono favorevoli ad accogliere un migrante, ma quando gliene viene messo uno davanti si rifiutano

Curioso e simpatico esperimento quello ideato dall'emittente svedese Samnytt TV. In un reportage intitolato "Le persone vogliono davvero ospitare immigrati a cas...
23.03.2019
Mondo

"Ho agito perché sentivo le voci dei bambini morti in mare"

Ousseynou Sy, l'autista che ha dirottato lo scuolabus con a bordo 51 ragazzini, potrebbe colpire ancora. È quanto hanno deciso i pm milanesi, i quali...
23.03.2019
Mondo

Facebook, password non sicure: 600 milioni di account a rischio

Facebook ha ammesso che per anni ha conservato le password di milioni di utenti senza criptarle, conservandole in un documento di testo accessibile a migliaia di dipenden...
23.03.2019
Mondo
x