Mondo, 09 febbraio 2019

Gilet gialli, ancora scontri e proteste in Francia. Un manifestante ha perso la mano a Parigi

Dopo tre mesi di proteste, il movimento dei "gilet gialli" è di nuovo sceso in strada per sabato per il tredicesimo fine settimana di proteste di fila.

E come successo nelle manifestazioni precedenti, si segnalano nuovamente scontri tra i manifestanti e le forze dell'ordine. Un manifestante ha perso la mano sabato verso mezzogiorno, davanti dell'Assemblea nazionale.



L'uomo ferito è stato ripreso in diretta dall'emittente RT (disponibile su youtube qui). La causa esatta della lesione non è stata stabilita immediatamente. Ma secondo un testimone oculare che ha filmato la fine della scena, Cipriano Royer, la ferita sarebbe stata causata da una granata lacrimogena lanciata dalle forze di sicurezza, mentre i manifestanti stavano cercando di abbattere le recinzioni che proteggono l'ingresso dell'Assemblea nazionale.



I gilet gialli erano circa in 12'000 in tutta la Francia verso le 14.00, di cui 4000 a Parigi, secondo le cifre fornite dal Ministero degli Interni.

La mobilitazione per l'atto 13 dei "gilet gialli" è quindi in calo rispetto alla settimana precedente, quando erano 17'400 in Francia e 8'000 a Parigi nello stesso momento, sempre secondo un conteggio del Ministero della Interni, le cui stime sono però contestate dagli stessi manifestanti.



In quanto a consenso popolare il movimento di protesta continua a godere di un ampio sostegno. Secondo un sondaggio YouGov pubblicato giovedì circa due terzi dei francesi (il 64%), sostiene i "gilet gialli", un aumento di due punti percentuali rispetto a un mese fa.

Guarda anche 

Macron ha perso la maggioranza dei seggi in Parlamento

La République en Marche (Lrem), il partito politico fondato dal presidente francese Emmanuel Macron nel 2016, ha perso la maggioranza assoluta dei s...
21.05.2020
Mondo

Presidente di un'associazione pro-migranti ucciso da un richiedente l'asilo che ospitava

La polizia francese ha arrestato un richiedente l'asilo afgano sospettato di aver ucciso il presidente di un'associazione che fornisce assistenza a migranti e ric...
15.05.2020
Mondo

Parigi invasa da un insolito odore di zolfo

Un forte odore di zolfo ha investito Parigi nella notte da domenica a lunedì e sono in corso analisi per determinarne l'origine, con risultati attesi "dur...
11.05.2020
Mondo

Accusato di un brutale omicidio in Francia, lo ritrovano sei mesi dopo in Svizzera

Uno dei principale sospettati di un brutale omicidio avvenuto lo scorso novembre a Parigi è stato arrestato il 20 aprile a Ginevra. Lo riferisce il sito "Le P...
10.05.2020
Svizzera