Sport, 10 febbraio 2019

“Ora potremo piangerlo, grazie a tutti”: il dolore della famiglia di Sala

Anche il mondo del calcio ha voluto ricordare l’attaccante argentino perito nel Canale della Manica

LONDRA (Gbr) – Due settimane di attesa e di speranze, di dolore fino al ritrovamento del suo cadavere: la morte di Emiliano Sala ha sconvolto tutti. Una vita spezzata troppo presto, a 28 anni. “Ora potremo piangere nostro figlio e nostro fratello – ha dichiarato a “AFP” la famiglia del calciatore – Volevamo ringraziare tutti per il vostro sostegno e affetto, in quello che è il momento più doloroso della nostra vita.
Vedere il mondo mobilitarsi per aiutarci è stato un sostegno inestimabile e anche grazie a questo saremo in grado di iniziare il lutto per lui”.

“Una notizia terribile”, “Non ho parole per spiegare”, “Era una grande persona, sempre felice”, sono state alcune delle dichiarazioni rilasciate da allenatori e presidenti delle varie squadre anche in Premier League, da Guardiola a Emery, passando per il CEO del Cardiff, Choo.

Guarda anche 

Il Lugano va, con Bottani in poppa

LUGANO – Evidentemente il KO di Berna è stato solo un episodio. Per carità, perdere in casa dell’YB ci sta, ma è anche vero che la sconfi...
06.12.2021
Sport

L’ex presidente Renzetti: “Paolo, un tecnico emotivo”

LUGANO - L’ex presidente Angelo Renzetti si gode qualche giorno di riposo nella sua Pescara, anche se conta di tornare in Ticino per la sfida odierna fra il Lu...
05.12.2021
Sport

Italia-Inghilterra e la tragedia sfiorata: “A Wembley poteva morire qualcuno”

LONDRA (Gbr) – Se sul campo è finita con la vittoria ai rigori dell’Italia, che poi ha alzato al cielo di Wembley il trofeo di campione d’Europa,...
05.12.2021
Sport

Tentava di curarsi dal covid con clisteri di candeggina: morto no vax

VIENNA (Austria) – Johann Biacsics, uno dei leader più ostinati e convinti dei no vax austriaci, è morto a causa del covid: a novembre era stato accom...
03.12.2021
Magazine