Mondo, 29 gennaio 2019

Germania verso l'addio al carbone entro il 2038: "Sarà il contribuente ticinese a prenderla "sul gobbo""

La Germania vuole dire addio al carbone. E – come riferisce La Regione in un articolo pubblicato ieri – una delle centrali che potrebbero essere spente entro il 2038 porta il logo dell’Azienda Elettrica ticinese (Aet).

La centrale di Lünen, di cui l’Aet è socia al 16%, infatti, pozrebbe chiudere i battenti entro il 2038 dopo l’annuncio del phase out dato dalla Commissione “Wachstum, Strukturwandel un Beschäftigung”, incaricata dal Governo tedesco di redigere il difficile percorso di decarbonizzazione della Germania.

Una misura, quella che la Germania vuole attuare, che secondo il direttore dell’Aet Roberto Pronini avrebbe risvolti positivi in Ticino, in quanto “con l’abbandono tedesco del nucleare nel 2021, la Germania dovrà importare energia dall’estero”, dice al quotidiano.

“È prematuro – dice – dire come la proposta della Commissione tedesca influenzerà l’investimento a Lünen.

“Per le valutazioni sarà anche troppo presto come viene detto nell’articolo, ma il Mago Otelma prevede che l’AET – e quindi il contribuente ticinese – la prenderà “sul gobbo”. E non è certo la prima volta”, commenta su Facebook il consigliere nazionale leghista Lorenzo Quadri.

“Ma che strepitosi successi questi investimenti all’estero – continua –. Ricordarsi che la Lega ed il Mattino si batterono CONTO l’investimento nel carbone di Lünen, naturalmente beccandosi gli strali della casta. La partitocrazia, invece…”.

Guarda anche 

Attenzione! Torna il tutor

ROMA - Autostrade per l’Italia ha riattivato il servizio Tutor su tutta la rete autostradale controllata dalla concessionaria. La Corte di Cassazione ha infatti rit...
16.08.2019
Mondo

Ponte Morandi un anno dopo, Genova vive tra memoria e rinascita

14 agosto 2018. Diluvia su Genova. E' allerta arancione. Alle 11.36'34" del mattino un fulmine schiocca per un attimo in cielo. In quell'istante crolla i...
14.08.2019
Mondo

Uccide una donna e aggredisce i passanti al grido di "Allah è grande". Terrorismo in Australia?

SIDNEY – Terrore a Sidney, dove un uomo ha dapprima ucciso una donna e poi ha assalito dei passanti urlando “Allah è il più grande”: terro...
13.08.2019
Mondo

Gli scade il permesso di soggiorno, 31enne aggredisce una sconosciuta con un coccio di bottiglia

Una donna è stata aggredita in strada da uno sconosciuto in centro a Milano. L'uomo, un 31enne del Bangladesh senza precedenti, avrebbe ferito la passante con ...
13.08.2019
Mondo