Sport, 28 gennaio 2019

GALLERY – Finali svizzere di freccette: è un Ticino che fa centro

Galleria fotografica

Ottimi risultati soprattutto per Diez Rufino e per Bravo Boris a Zofingen: i portacolori del nostro Cantone si sono ben destreggiati

ZOFINGEN – C’è un Ticino sportivo che riesce a mettersi sempre in luce, che riesce a ottenere ottimi risultati, di cui però ingiustamente si parla poco. In giro per il mondo i campionati di freccette attirano sempre un grande pubblico, che fa un tifo assordante e fa da cornice a gara davvero esaltanti. Gare entusiasmanti che si sono tenute lo scorso weekend a Zofingen, in occasione delle finali svizzere.

Sono diversi gli atleti ticinesi che sono riusciti a conquistare risultati di prestigio nelle varie categorie e nelle varie tipologie di gare che si sono svolte. Diez Rufino, ad esempio, ha ottenuto un ottimo settimo posto nel “Warm Up”, una gara in singolo, riuscendo a duellare con gli altri 61 partecipanti. Il cittadino di Cugnasco, inoltre, ha chiuso sempre al settimo rango nel “Singolo Open” (143 partecipanti!) e nel “Doppio Open” in coppia con Bravo Boris, ticinese domiciliato a Roveredo (61 coppie in gara).

Quest’ultimo ha anche ottenuto il nono posto nell’”High Scores”, a pari merito con Lago Roby, giocatore di Bellinzona. Con 41 partecipanti alla gara, decisamente un’ottima prestazione.
I due atleti, però, non sono gli unici a essersi messi in mostra. Anche Carmine Marco, anche lui di Bellinzona, ha chiuso al 33° posto nel “Singolo Uomini”, battagliando con ben 92 partecipanti.

Nelle gare a squadre, il “Team Tell” di Cadenazzo e il “Team Stormbreaker” di Arbedo non sono riusciti purtroppo a superare le qualificazioni del venerdì della Lega B (40 squadre), che gli avrebbero portati a quelle del sabato, prima di battagliare per qualificarsi alle finali di domenica. 
Galleria fotografica

Guarda anche 

Partenza a tutto gas: la Svizzera è tutt’altra cosa rispetto a Pechino

HELSINKI (Finlandia) – L’incubo della sconfitta subita a Pechino per 5-3, il facile successo ottenuto contro l’Italia, giocando anche a un ritmo molto b...
16.05.2022
Sport

Festa Lugano, Ticino in trionfo: il Crus nella storia

BERNA – “Ci credevo dallo scorso 2 settembre. Questo era l’obiettivo”. Parole e musica di Mattia Croci-Torti che ha così commentato ieri la...
16.05.2022
Sport

Lugano, è tutto vero! La Coppa Svizzera è tua!

BERNA – Era il sogno, neanche tanto nascosto, degli ultimi due mesi. Era l’obiettivo che il Lugano, i suoi tifosi e tutto il Canton Ticino avevano messo nel m...
15.05.2022
Sport

“I nostri anni meravigliosi Malfanti il trascinatore”

LUGANO - Adriano Coduri ha quasi 85 anni e sente gli acciacchi della vita anche se non se ne cura troppo. Risiede sempre a Rancate, il paese in cui è cre...
15.05.2022
Sport