Mondo, 28 gennaio 2019

Italia, bimbo ucciso di botte: fermato il compagno della madre

Un bimbo di 7 anni morto sul divano, la sorellina di 8 ferita e probabilmente massacrata di botte e un terzo fratellino, di 4 anni, fortunatamente illeso.

È la scena che si è trovata davanti la polizia di Afragola in una casa di Cardito, nel sud Italia, dove è accorsa dopo la segnalazione di urla in un'abitazione.

La bambina, sul cui corpo sono state rinvenute evidenti segni di violenza, è ora ricoverata in gravi condizioni all'ospedale di Napoli ma, stando a fonti dell'ospedale citate da Tgcom24, non sarebbe in pericolo di vita. I medici hanno però affermato di essersi trovati di fronte a una situazione mai affrontata quando hanno visto il volto martoriato della bimba.

La dinamica e le cause del decesso del bimbo sono ancora da accertare, ma secondo le prime ricostruzioni l'uomo , il compagno della madre, Tony Sessoubti Badre, di 24 anni e cittadinanza tunisina avrebbe preso a pugni i figli della compagna, una 31enne italiana separata dal marito, fino a uccidere il bambino di sette anni e ferire gravemente la figlia di 8.

L'uomo dal canto suo sostiene che i bambini sarebbero caduti dalle scale, versione che gli inquirenti non hanno ritenuto credibile. Secondo una prima ricostruzione dei fatti la madre non era presente al momento dei fatti. Dopo un lungo interrogatorio, l'uomo è stato posto in stato di fermo.

Guarda anche 

Canone TV, le fatture sbagliate di Serafe finiscono sui banchi del parlamento

Gli errori di fatturazione di Serafe, la nuova ditta di riscossione del canone radiotelevisivo all'inizio dell' anno preoccupano la commissione di gestione del Co...
23.02.2019
Svizzera

La "Casa degli orrori", i genitori ammettono le torture

David e Louise Turpin, accusati di aver rapito, incatenato e maltrattato dodici dei loro tredici figli nella loro "casa degli orrori", si sono dichiarati colpev...
23.02.2019
Mondo

Quando conta… non ci sei mai! Lugano, i playoff così puoi solo sognarli

LUGANO – Chi dopo la goleada di martedì a Losanna aveva pensato: “Finalmente, ecco il Lugano. Finalmente si rivede una squadra”? Chi dopo il 7-0 ...
23.02.2019
Sport

Infermiere arrestato, svolta nell'inchiesta: è accusato di omicidio intenzionale

Nell'ambito del procedimento penale per sospetti maltrattamenti in danno di alcuni pazienti del reparto di Medicina 1 dell'Ospedale regionale di Mendrisio, il Min...
22.02.2019
Ticino