Svizzera, 27 gennaio 2019

Il PPD si ritiene essere pilastro delle peculiarità svizzere, "e intanto approva la direttiva disarmista dell'UE"

Il PPD sarebbe "l'ultimo pilastro delle peculiarità svizzere" a detta del suo presidente Gerhard Pfister (nella foto), affermazione pronunciata davanti all'assemblea dei delegati del partito riunita ieri a Zurigo.

Nel suo discorso il presidente del PPD ha criticato gli altri partiti, rei a suo dire di trascurare la concordanza. Ha elogiato il suo partito e presentato i motivi per i quali gli elettori dovrebbero votarlo alle elezioni federali il prossimo autuno. Il PPD sarebbe un "partito che vuole rafforzare la coesione nazionale, la democrazia diretta e il federalismo, così come mantenere la libertà e la solidarietà quali valori centrali di una Svizzera di successo" ha affermato Pfister.

Libertà che però non è stata concessa ai tiratori e agli amanti delle armi in generale, in quanto poco dopo i delegati presenti hanno approvato a larghissima maggioranza, 231 sì e 32 contrari, l'inasprimento della legge sulle armi conseguenza di una direttiva UE che la Svizzera è tenuta a riprendere quale paese appartenente allo spazio Schengen.

L'incoerenza tra un partito che sostiene essere "pilastro delle peculiarità svizzere" e che poco dopo vota un inasprimento della legge sulle armi finora piuttosto liberale e che senza dubbio rappresenta una delle peculiarità della Svizzera è stata notata dal Consigliere nazionale Lorenzo Quadri il quale ha vivamente criticato la decisione dei popolardemocratici in un post pubblicato ieri sui social.

"Proprio vero che al ridicolo non c'è limite! - scrive Quadri - Il presidente PPD Gerhard Pfister dichiara con sicumera: « il PPD è l'ultimo pilastro delle peculiarità svizzere» . In contemporanea, l'assemblea dei delegati ne dà una dimostrazione pratica: con 231 sì e 32 no approva la sottomissione della Svizzera al Diktat disarmista dell'UE; ovvero ad una direttiva che CANCELLA le peculiarità svizzere." continua l'esponente leghista per poi concludere con un ironico complimento all'indirizzo del PPD: "Proprio un bel pilastro, complimenti!"

Guarda anche 

È una Svizzera travolgente: battuto il Canada!

HELSINKI (Finlandia) - Cinque partite, cinque vittorie! La Svizzera sembra inarrestabile ai Mondiali del gruppo A, in corso di svolgimento in Finlandia. Ieri a Helsi...
22.05.2022
Sport

Tra colpi e penalità, la Svizzera non vuole fermarsi

HELSINKI (Finlandia) – Alle ultime Olimpiadi era stata, Finlandia a parte, la vera e propria rivelazione del torneo, trascinato da quel nuovo fenomeno dell’ho...
19.05.2022
Sport

Partenza a tutto gas: la Svizzera è tutt’altra cosa rispetto a Pechino

HELSINKI (Finlandia) – L’incubo della sconfitta subita a Pechino per 5-3, il facile successo ottenuto contro l’Italia, giocando anche a un ritmo molto b...
16.05.2022
Sport

Festa Lugano, Ticino in trionfo: il Crus nella storia

BERNA – “Ci credevo dallo scorso 2 settembre. Questo era l’obiettivo”. Parole e musica di Mattia Croci-Torti che ha così commentato ieri la...
16.05.2022
Sport