Mondo, 20 gennaio 2019

Giorgia Meloni: "Migranti morti? La colpa è di chi favorisce l'immigrazione illegale"

È una Giorgia Meloni scatenata quella che si è presentata negli studi di La 7, ospite della trasmissione “Non è l’arena” condotta da Giletti. La leader di Fratelli d’Italia ha parlato dei temi più caldi dell’attualità: l’immigrazione illegale su tutti.

La Meloni ha detto di “non starci al racconto di quelli che dicono che la colpa delle vittime è di chi vuole fermare l’immigrazione irregolare. La colpa di questi morti è di chi favorisce l’immigrazione irregolare, è di chi dice a queste persone che noi possiamo garantire una vita migliore a tutti, quando tra l’altro così non è...”.

E ancora: “Non mi stupirebbe – e mi prendo la responsabilità di quello che dico – se fra qualche anno noi scoprissimo che questi naufragi non sono casuali perché queste scene servono agli scafisti, ce lo dobbiamo ricordare”. La politica italiana chiede ai sostenitori dell’accoglienza se “sono davvero sicuri che a tutti quelli che arrivano in Italia diamo una vita migliore? E perché nessuno parla di quello che succede a Castelvolturno (Napoli)?”.

“Perché – continua – nessuno parla del fatto che a Castelvolturno la mafia nigeriana ha praticamente stabilito la sua capitale. È arrivata perfino l’FBI a raccontare la storia per la quale a Castelvolturno oggi c’è la capitale mondiale del trapianto illegale di organi”.

Poi spiega: “Ci sono essere umani portati in Italia uccisi, ai quali vengono prelevati organi che vengono venduti illegalmente. Però di questa roba qui ai grandi sostenitori dell’accoglienza non frega niente. Però poi se ci sono le ragazze nigeriane portate in Italia con i riti voodoo e costrette a prostituirsi non frega niente a nessuno...”.

Guarda anche 

La "Casa degli orrori", i genitori ammettono le torture

David e Louise Turpin, accusati di aver rapito, incatenato e maltrattato dodici dei loro tredici figli nella loro "casa degli orrori", si sono dichiarati colpev...
23.02.2019
Mondo

I media di mezzo mondo lo hanno diffamato ingiustamente, ora chiede i danni per 250 milioni di dollari

Uno dei ragazzi facente parte del gruppo di cattolici che è stato preso di mira da innumerevoli media durante un confronto con un manifestante indigeno (ne parlava...
21.02.2019
Mondo

Non vuole portare il velo nè studiare il Corano, pestata e maltrattata dalla madre

Costretta a dormire per terra o lasciata a piedi nudi davanti a una finestra aperta, in inverno. Queste alcune delle violenze, psicologiche e fisiche, che un'ado...
21.02.2019
Mondo

Proteste contro il gender a scuola nel Regno Unito. Ma a manifestare sono solo i musulmani

Settimana scorsa, a Birmingham, nel Regno Unito, più di 300 tra genitori e alunni si sono riuniti fuori dai cancelli di una scuola elementare per protestare contro...
21.02.2019
Mondo