Svizzera, 17 gennaio 2019

Presto un radar anti-rumore sulle strade svizzere?

Tutti gli automobilisti li conoscono e li temono. Se viaggi oltre il limite di velocità consentito, l'apparecchio prende una fotografia del tuo veicolo e, non molto tempo dopo, troverai nella tua bucalettere una multa da pagare . Ma cosa succederebbe se invece di viaggiare troppo velocemente stessimo facendo troppo rumore con il nostro veicolo? Il Gran Consiglio del Cantone di Ginevra sta attualmente pensando allo sviluppo di un dispositivo che misura non la velocità, ma bensì il rumore delle auto, come riferisce la "Tribune de Genève".

Ciò che suona ancora come la musica del futuro potrebbe presto diventare realtà. La commissione per i trasporti del Parlamento sta attualmente discutendo un'iniziativa dell'ex deputato dei Verdi, Boris Calame. "La produzione di un radar antirumore è tecnicamente fattibile e generalmente non più costosa di un radar di velocità" afferma l'ecologista e ambientalista Delphine Klopfenstein Broggini. Il partito dei Verdi ha elaborato una relazione della Commissione, che è stata approvata con 13 voti di carto. Solo l'UDC aveva votato contro, mentre il Mouvement des citoyens genevois (MCG) si era astenuto.

Le osservazioni hanno dimostrato che alcuni conducenti causerebbero "inquinamento acustico irragionevole per i residenti locali", secondo un rapporto.

Polizia favorevole

Secondo la polizia ginevrina, un radar che misura le emissioni sonore sarebbe utile. Tuttavia, un dispositivo del genere rappresenterebbe anche una sfida per le forze dell'ordine.

Ad esempio, dovrebbe essere chiaro da quale veicolo proviene l'emissione eccessiva di rumore. Sarebbe anche necessario distinguere tra le norme legali, ad esempio tra i rispettivi valori massimi durante il giorno o di notte.

La fattibilità di tali dispositivi è confermata dal capo del dipartimento di acustica dell'EPFL di Losanna, invitato a dare la sua opinione davanti ai deputati ginevrini. Lo sviluppo dell'apparecchio potrebbe essere realizzato in due o quattro anni. Cinque anni fa era stato sviluppato un dispositivo in grado di calcolare la velocità in base alle emissioni di rumore.

Anche a Zurigo

Sulla scia del dibattito in corso sulle rive del Lemano, anche a Zurigo c'è chi vorrebbe l'introduzione di un radar anti-rumore. Come riferisce il “Blick”, i verdi zurighesi hanno infatti chiesto lunedì al governo cantonale la fattibilità di una tale misura per le strade del cantone. Per ora siamo quindi ancora a livello delle ipotesi ma è possibile che in futuro nelle strade svizzere vi siano radar che misurano non la velocità bensì il rumore.

Guarda anche 

Secondo un sondaggio Ignazio Cassis è il Consigliere federale che sta più antipatico agli svizzeri

Stando a un sondaggio effettuato dall'istituto sotomo pubblicato dalla SSR, il Consigliere federale Ignazio Cassis sarebbe il Consigliere federale che risulta meno si...
22.02.2019
Svizzera

Il Fronte Automobilisti si rinnova e lancia il tesseramento con sconti sulla benzina

Oggi è un giorno importante per il Fronte Automobilisti Ticinese (FAT). In concomitanza con il lancio del nuovo sito web (https://www.fronteauto.ch/) inizia la ca...
21.02.2019
Ticino

Referendum contro la direttiva UE sulle armi, la lotta al terrorismo diventa “lotta agli abusi”

In un comunicato pubblicato ieri la Comunità d'interesse del tiro svizzera (CIT) denuncia come, per il Consiglio federale, l'adozione della direttiva UE su...
22.02.2019
Svizzera

Arrivano dalla Francia per aggredire chiunque gli capiti a tiro, dopo aver malmenato un padre e suo figlio se la cavano con una multa

Erano venuti in gruppo dalla vicina Francia per cercare qualcuno da aggredire, per poi imbattersi in un padre e suo figlio durante una partita di calcio. Risultato: un di...
21.02.2019
Svizzera