Ticino, 14 gennaio 2019

Arbedo: due clandestini si barricano in casa quando arriva la polizia, strada chiusa e necessario l'intervento di mediatori

Due uomini di nazionalità algerina, ex richiedenti l'asilo e già noti alle forze di polizia, che soggiornano illegalmente in Svizzera nonostante l'intimazione a lasciare il paese si sono barricati in casa all'arrivo della polizia cantonale, giunta per verificare la presenza dei due nell'abitazione, in cui vivono anche altri quattro familiari, la cui posizione legale non è stata specificata. La vicenda è stata riportata
praticamente da tutti i principali media ticinesi.

I due uomini si sono opposti al controllo di polizia minacciando di gettarsi da una finestra dello stabile. Sul posto sono quindi intervenuti agenti di rinforzo, i pompieri di Bellinzona e agenti del Gruppo negoziati. Alle 9, dopo la mediazione del Gruppo negoziati, le sei persone hanno desistito dalla protesta. Nell'operazione nessuno è rimasto ferito.  

Guarda anche 

Attacco all'arma bianca vicino alla sede di Charlie Hebdo, almeno due feriti

Un uomo e una donna sono stati accoltellati venerdì a Parigi, nei pressi della vecchia sede del giornale Charlie Hebdo, proprio mentre si tiene il processo per gli...
25.09.2020
Mondo

Degenera una lite in un appartamento di Zurigo, un morto e due feriti

Una lite è degenerata giovedì mattina in un appartamento di Zurigo causando la morte di un uomo e il ferimento di due donne. La polizia è stata aller...
24.09.2020
Svizzera

Nascose il fratello dopo l'omicidio, licenziato dall'amministrazione cantonale

È definitivo il licenziamento dall’amministrazione cantonale di un 38enne svizzero kosovaro domiciliato a Monte Carasso, fratello di uno dei cinque condannat...
22.09.2020
Ticino

Novotny: “Sono rigenerato e motivato. Non vedo l’ora di cominciare”

AMBRÌ - Jiri Novotny è un atleta arcigno, che non molla mai. Qualcuno direbbe: duro a morire. Malgrado il pesante infortunio dello scorso anno -...
21.09.2020
Sport