Opinioni, 09 gennaio 2019

Nicholas Marioli - Richiedenti l’asilo di Cadro e sentieri cittadini: necessaria una convivenza pacifica

Interrogazione del Consigliere Comunale della LEGA Nicholas Marioli al Municipio di Lugano

Mi è stato segnalato da più abitanti della zona che gli ospiti del Centro di accoglienza per richiedenti l’asilo di Cadro non hanno un comportamento particolarmente consono ed adeguato ai nostri usi e costumi. Risulterebbe difatti che più richiedenti l’asilo siano assidui frequentatori dei sentieri antistanti alla struttura d’accoglienza, purtroppo non per fare una passeggiata fra gli alberi e la natura, bensì per evacuare i loro bisogni a cielo aperto. Che atti del genere siano illegali è appurato, ma l’aggravante
è un’altra, questi percorsi pedonali sono ben frequentati da famiglie e bambini. Apportare un correttivo ed intervenire in maniera tempestiva è necessario e doveroso.

Alla luce di quanto esposto, vi chiedo:

1) Il Municipio è a conoscenza di questi comportamenti?
2) Come ha intenzione d’intervenire?
3) È intenzionato il Municipio a prendere contatto con i responsabili della struttura affinché vi sia una sensibilizzazione rivolta agli ospiti del centro?

Guarda anche 

Nicholas Marioli – È invasione di docenti provenienti da oltre confine?

Negli scorsi giorni, alcuni studenti del Liceo di Lugano 1, hanno reso pubblica una lettera aperta nella quale segnalavano che vi sarebbero numerose assunzioni di docenti...
21.02.2019
Opinioni

Antonio Caggiano – “Leghista da sempre”

Nei giorni scorsi ho preso posizione nei confronti di un candidato del PS per il suo comportamento durante la trasmissione “Sotto a chi tocca”, nella quale i ...
20.02.2019
Opinioni

Amanda Rückert - Richiesta sistematica dell’estratto del casellario giudiziario: un successo

Dal 2015 il Dipartimento delle istituzioni  ha introdotto l’obbligo per i cittadini stranieri di presentare l’estratto del casellario giudiziario alla ri...
18.02.2019
Opinioni

"Al Consiglio federale piace farsi prendere in giro dall’Italia? A noi no"

"Sconcerto, ma nessuna sorpresa". La Lega dei Ticinesi, in un comunicato trasmesso ai media, prende posizione sulla risposta del Consiglio federale all'inte...
14.02.2019
Ticino