Mondo, 31 dicembre 2018

Cane mutilato per un petardo nel naso: il web si mobilita per salvarlo

È la struggente storia di Peppino, trovato mentre vagava insanguinato in un campo in Italia: su Facebook è stata lanciata una campagna fondi

CAMPOBASSO (Italia) – A volte l’uomo diventa in assoluto l’animale più feroce e atroce che ci sia in Terra. A dimostrarlo ecco la storia di Peppino, un cane trovatello di Campobasso, vittima di uno scherzo terribile: con il divieto di sparare i botti a Capodanno diramato in quasi tutta Italia e non solo, qualcuno ha pensato di bene di infilargli un petardo nel naso e di farlo scoppiare. Il cane è rimasto mutilato ed è poi stato trovato mentre vagava insanguinato.

Il suo palato era fratturato e non c’erano più i filtri nasali per prevenire un’infezione: su Facebook è stata lanciata una campagna di raccolta fondi per permettergli di sottoporsi a un’operazione molto delicata. In molti hanno già aderito.

Peppino dopo le prime cure ricevuto sta meglio e ha ricominciato a mangiare: il processo di cura è ancora lungo e l’intervento è fissato per il 3 gennaio. Un intervento col quale verrà chiusa in parte la ferita e che restituirà una vita dignitosa al povero trovatello.

Guarda anche 

Un’immagine straziante: il cane di Sala è lì che lo attende

CARDIFF (Galles) – Il rapporto tra cane e uomo è spesso intenso, vero, profondo. Non a caso si dice che il cane sia il miglior amico dell’uomo. Il caso...
05.02.2019
Sport

Si ammala di tumore alla gola per fumo passivo: viene risarcito

ROMA (Italia) – Ormai fumare nei locali pubblici è vietato da anni e anni, ma in passato non era così: negli uffici, nei bar e nei ristoranti era perm...
16.01.2019
Magazine

Non ordina una pizza in dialetto: donna picchiata

MERETO DI TOMBA (Italia) – Il dialetto è importante, a volte può salvarti da un pestaggio. Proviamo a sdrammatizzare, ma ciò che è accad...
14.01.2019
Magazine

Prese un monopattino dai rifiuti: licenziata! Può tornare al lavoro

TORINO (Italia) – Aveva preso un monopattino dalla spazzatura per regalarlo al figlio, un monopattino destinato al macero, ma venne licenziata il 30 giugno del 2017...
13.01.2019
Magazine