Sport, 27 dicembre 2018

Tifoso interista (con passato in Ticino) morto investito a margine di Inter-Napoli

Una nuova tragedia scuote il calcio italiano. Ieri sera è morto un tifoso interista di 35 anni dopo essere stato investito durante scontri prima della partita tra Inter e Napoli.

La vittima è Daniele Belardinelli, tifoso interista di Varese. Belardinell ,isposato e papà di due figli, era anche legato al canton Ticinoper essere stato socio di una ditta di piastrelllisti a Contone.

È deceduto all'ospedale San Carlo dove era stato ricoverato in gravi condizioni a causa delle ferite riportate dopo essere stato travolto da una vettura. Secondo le prime ricostruzioni, Belardinelli è stato investito da un mezzo di colore scuro, probabilmente un suv. L'incidente si è verificato in via Novara, nella zona adiacente allo stadio di San Siro, intorno alle 19.30.

Secondo le ricostruzioni dei
media, un gruppo di tifosi del Napoli a bordo di un furgone sarebbe stato assalito da un centinaio di tifosi interisti e sarebbe nata una colluttazione da cui si è creata molta confusione e un suv avrebbe travolto Belardinelli. La persona alla guida non è ancora stata rintracciata e, ha spiegato un inquirente, "forse non si è accorta dell'incidente".

I primi ad attirare l'attenzione sul 35enne sono stati i tifosi del Napoli, poi quelli dell'Inter lo hanno portato in macchina in ospedale. L'uomo è stato sottoposto a operazione chirurgica nella notte, ma l'intervento dei medici è stato vano.

Prima dell'inizio della partita c'erano stati violenti scontri. Quattro tifosi del Napoli sono stati feriti con armi da taglio, e uno di questi è stato portato all'ospedale.

Guarda anche 

Primo tempo da dimenticare, poi la Svizzera cambia marcia

TBLISI - Chi pensava che la Georgia potesse davvero impensierire la Svizzera nella prima partita di qualificazione agli Europei del prossimo anno è stato serv...
24.03.2019
Sport

Il Valencia nei guai… per colpa di Batman!

VALENCIA (Spagna) – Si prospettano giorni non esattamente sereni per il Valencia, che lo scorso 18 marzo ha festeggiato 100 anni. Per l’occasione il club ha i...
22.03.2019
Sport

Benzina, coltello e fascette: il folle piano del senegalese che ha quasi ucciso 51 bambini

Si trattava di un attentato premeditato e pianificato quello di Ousseynou Sy, il senegalese con cittadinanza italiana che ieri ha quasi ucciso 51 bambini dando fuoco a un...
21.03.2019
Mondo

Roba da non credere: perde la Nazionale… per il traffico

ROMA (Italia) – Indossare la maglia della Nazionale, della propria Nazionale, è un onore per tutti i calciatori. Ma il portiere della Lazio, Strakosha, dovr&...
21.03.2019
Sport
x