Mondo, 24 dicembre 2018

Siria, Trump firma il ritiro delle truppe USA

Il Pentagono ha annunciato domenica la firma dell'ordine di ritiro delle truppe americane dalla Siria. Un ritiro che il presidente Donald Trump vuole "lento ed estremamente coordinato" con la Turchia.

"Il presidente della Turchia Erdogan mi ha assicurato in termini molto convincenti che sradicherà ciò che resta dell'ISIS in Siria" ha successivamente twittato il leader degli Stati Uniti. "Le nostre truppe stanno tornando a casa" ha aggiunto. Donald Trump ha anche detto che il suo omologo è in grado di mantenere questo impegno.



Trump è quindi apparso per fornire dettagli su una conversazione telefonica "molto produttiva" che ha avuto con Erdogan durante il giorno, durante il quale i due uomini hanno accettato di evitare un vuoto di potere in Siria dopo il ritiro americano.

"I due leader hanno concordato di coordinarsi con militari, diplomatici e altri leader dei loro paesi per evitare un vuoto di potere che potrebbe derivare dal ritiro (USA, ndr) e dalla transizione in Siria " ha detto la presidenza turca in una dichiarazione.

Mercoledì scorso Donald Trump aveva ordinato la partenza "il prima possibile" di circa 2'000 militari statunitensi di stanza nella Siria nord-orientale, dove combattono contro i jihadisti insieme alle forze democratiche siriane (SDF), una coalizione di milizie arabo-curde.

Il presidente americano, da tempo antagonista della presenza statunitense nel lungo conflitto, ha affermato che le truppe statunitensi non sono più utili perché il gruppo dello Stato Islamico (IS) è stato "sconfitto quasi del tutto".

Ankara teme che alle sue porte si stabilisca un embrione di uno stato curdo che rafforzerebbe le ambizioni separatiste della minoranza curda in Turchia. Erdogan ha promesso sabato di eliminare i jihadisti e le milizie kurde dalla Siria nord-orientale, e allo stesso tempo la Turchia ha inviato rinforzi militari nell'area, secondo una ONG presente in Siria.

Guarda anche 

“Io tennista ho giocato sotto effetto di eroina: Gesù non mi ha voluto sette-otto volte”

ROMA (Italia) – In questa settimana ha preso il via una nuova trasmissione sui canali Mediaset in Italia, si chiama “Quelli della Luna” ed è cond...
25.07.2019
Sport

Jihadista residente a Ginevra arrestato in Siria, preparava attentati in Svizzera

Daniel D., ritenuto uno dei jihadisti svizzeri più pericolosi, è stato arrestato in Siria durante un'operazione coordinata delle forze curde, riferiva d...
22.07.2019
Svizzera

Trump attacca esponenti democratici con origini straniere, "tornate nei vostri paesi che hanno bisogno di voi"

Il presidente americano Donald Trump ha pubblicato domenica alcuni tweet riguardanti un gruppo di parlamentari democratiche con origini straniere. “P...
15.07.2019
Mondo

Rifugiato siriano si lamenta di non poter andare in vacanza in Siria, "la Germania è stressante, bisogna fare una pausa ogni tanto"

Un rifugiato siriano residente in Germania si è lamentato sui social media di non poter andare in vacanza in Siria perché aveva "qualcosa di importante...
11.07.2019
Mondo