Sport, 20 dicembre 2018

VIDEO – Dele Alli come Gerndt, l’Arsenal come lo Zurigo: che rischio con la bottiglia!

Il giocatore del Tottenham, così come successo a quello del Lugano; è stato preso di mira dai tifosi dei Gunners: è stato colpito da una bottiglia durante il derby di ieri sera

LONDRA (Gbr) – Dele Alli come Gerndt. Ovviamente non parliamo del prezzo del cartellino del giocatore o delle qualità tecniche dei due calciatori – senza nulla togliere al bianconero – ma a quanto hanno vissuto entrambi sui campi da gioco negli ultimi giorni.

Purtroppo la follia non ha limiti: se all’attaccante del Lugano domenica al Letzigrund era andata bene perché la bottiglia di vetro lanciatagli contro dai supporters dello Zurigo non lo aveva colpito, il centrocampista offensivo del Tottenham deve ringraziare il fatto che la bottiglia che l’ha centrato in testa, scagliata
dai tifosi dell’Arsenal, fosse di plastica.

Un gesto assurdo avvenuto al 72’ del derby di Londra giocato all’Emirates Stadium e valido per la Coppa di Lega: per fortuna Alli non ha riportato conseguenze e, come risposta, ha mimato ai maleducati tifosi avversari il risultato che stava maturando, ovvero il 2-0 in favore degli Spurs che ha sancito l’eliminazione dei Gunners.

Una differenza: il colpevole del gesto sicuramente verrà espulso dagli stadi e dovrà anche pagare una multa. Cosa accadrà invece a chi ha attentato alla salute di Gerndt?

Guarda anche 

Galeotta fu Zurigo: ecco la Blasi col suo nuovo amore

ZURIGO -  Ilary Blasi, così come Francesco Totti, ha alla fine cambiato pagina ed è pronta a ricominciare una nuova storia d’amore. A rendere la ...
29.11.2022
Magazine

Casemiro condanna la Svizzera: il Brasile vince 1-0

DOHA (Qatar) – Se contro il Camerun ci aveva pensato Embolo a togliere le castagne dal fuoco per una Svizzera non esattamente brillante, questa volta contro un Bras...
28.11.2022
Sport

Fra il serio e il faceto, i voti ai protagonisti della settimana mondiale

LUGANO - FIFA: penosa conferenza stampa di inaugurazione di capataz Gianni Infantino (detto Al Infanthin), ahinoi candidato unico alla riconferma, e penose anch...
28.11.2022
Sport

“Mio padre, l’uomo che zittì 200 mila tifosi brasiliani”

LUGANO - Negli ultimi decenni il calcio ha perso moltissimo in Uruguay: le squadre professioniste sono quasi tutte in default, e i settori giovanili devono affidarsi...
28.11.2022
Sport