Sport, 20 dicembre 2018

VIDEO – Dele Alli come Gerndt, l’Arsenal come lo Zurigo: che rischio con la bottiglia!

Il giocatore del Tottenham, così come successo a quello del Lugano; è stato preso di mira dai tifosi dei Gunners: è stato colpito da una bottiglia durante il derby di ieri sera

LONDRA (Gbr) – Dele Alli come Gerndt. Ovviamente non parliamo del prezzo del cartellino del giocatore o delle qualità tecniche dei due calciatori – senza nulla togliere al bianconero – ma a quanto hanno vissuto entrambi sui campi da gioco negli ultimi giorni.

Purtroppo la follia non ha limiti: se all’attaccante del Lugano domenica al Letzigrund era andata bene perché la bottiglia di vetro lanciatagli contro dai supporters dello Zurigo non lo aveva colpito, il centrocampista offensivo del Tottenham deve ringraziare il fatto che la bottiglia che l’ha centrato in testa, scagliata dai tifosi dell’Arsenal, fosse di plastica.

Un gesto assurdo avvenuto al 72’ del derby di Londra giocato all’Emirates Stadium e valido per la Coppa di Lega: per fortuna Alli non ha riportato conseguenze e, come risposta, ha mimato ai maleducati tifosi avversari il risultato che stava maturando, ovvero il 2-0 in favore degli Spurs che ha sancito l’eliminazione dei Gunners.

Una differenza: il colpevole del gesto sicuramente verrà espulso dagli stadi e dovrà anche pagare una multa. Cosa accadrà invece a chi ha attentato alla salute di Gerndt?

Guarda anche 

Ci risiamo: il Covid ferma i campionati, ma in Europa si va avanti

PRAGA (Rep. Ceca) – Nella giornata di ieri la FTC ha deciso di sospendere fino al 12 novembre ogni competizione, campionato o coppa che sia: una decisione che era o...
22.10.2020
Sport

Dai 16'000 spettatori di San Pietroburgo, ai 5'000 di Rennes ai 1'000 di Berna: ma chi ha ragione?

BERNA – Nella giornata di ieri si sono disputate le prime partite della prima giornata della fase a gironi di Champions League e, oltre a risultati sorprendenti e a...
21.10.2020
Sport

1'000 spettatori sulle tribune: siamo alla resa dei conti?

BERNA – In un clima sempre più del terrore, fatto di numeri (a volte non esattamente chiari), di futuro incerto e di un presente non limpido, la decisione pr...
19.10.2020
Svizzera

“Il mio amore per la vela ha radici molto profonde”

LUGANO - L’amore di Andrea Colombo per la radici profonde. Tutto è partito da quando lui frequentava il Ginnasio a Canobbio: aveva 14 anni.Un ...
20.10.2020
Sport