Mondo, 10 dicembre 2018

In Belgio è crisi politica sul Patto ONU per la migrazione, i nazionalisti fiamminghi lasciano il governo

Il patto delle Nazioni Unite sulla migrazione ha creato una grave crisi politica in seno al governo belga. Il primo ministro Charles Michel (al centro nella foto) si è visto dimettere i ministri del partito nazionalista fiammingo N-VA, che si sono dimessi contestando il sì del premier all'intesa sull'immigrazione. La decisione dell'Alleanza neo fiamminga lascia adesso il premier alla guida di un Governo di minoranza, almeno fino alle elezioni legislative previste nel maggio 2019. Lo riferisce la televisione pubblica belga rtbf.

"Se accettiamo di essere messi da parte [...] non riusciremo mai più a far valere la nostra posizione. Se non si ha voce in
questo governo [...] non serve continuare" ha dichiarato il presidente dell'N-VA Bart De Wever, in una conferenza stampa sabato. Se il primo ministro Charles Michel partirà domenica in Marocco per l'approvazione del patto, egli "decollerà come primo ministro della Svezia [il nome dato alla coalizione, ndr] e atterrerà come primo ministro della coalizione di Marrakech" ha continuato Bart De Wever, annunciando così l'ipotesi di un governo senza N-VA.

La decisione dei nazionalisti fiamminghi lascia adesso il premier alla guida di un Governo di minoranza, almeno fino alle elezioni legislative previste nel maggio 2019.  

Guarda anche 

La crisi energetica potrebbe durare diversi anni, secondo il capo di Shell

La penuria di gas e elettricità che si prospetta per il prossimo inverno potrebbe durare oltre la prossima primavera, stando a Ben van Beurden, CEO del gigante ene...
01.09.2022
Mondo

Migrante vince 250'000 Euro: non può incassarli perché senza documenti

BRUXELLES (Belgio) – Un migrante algerino di 28 anni ha vinto 250'000 Euro con un gratta e vinci da 5€ a Zeebrugge, in Belgio. Chiedendo al proprietario de...
21.04.2022
Magazine

Da cinque anni è in assistenza, ma gira con una porsche (e ora è fuggito)

Dovrebbe comparire martedì davanti al tribunale penale di La Côte, nel canton Vaud, ma probabilmente non sarà presente. Secondo quanto riportato ieri ...
26.10.2021
Svizzera

Civilista non si presentava a lavoro ma riceveva comunque le indennità, condannato insieme al suo "capo"

Un civilista e il direttore di una casa per anziani del canton Vaud si sono messi d'accordo per fare il modo che il primo incassi le indennità senza nemmeno pr...
12.10.2021
Svizzera