Sport, 09 dicembre 2018

“Volevamo cambiare registro dopo il KO di Lugano: ci siamo riusciti”, Kienzle fotografa il derby

Il difensore dei leventinesi è intervenuto dopo il successo colto contro i bianconeri alla Valascia: “Possiamo e dobbiamo migliorare ancora”

AMBRÌ – Due derby alla Valascia, due vittorie per l’Ambrì che in casa quest’anno non sta sbagliando un colpo contro i cugini bianconeri. Il 3-1 finale maturato ieri sera ha premiato meritatamente i leventinesi che, dopo il KO di venerdì, hanno approcciato meglio alla sfida, la hanno gestita meglio e hanno punito il Lugano nel momenti decisivi e determinanti. “Dopo la delusione del primo derby, ieri sera abbiamo meritato di ottenere il successo e siamo ovviamente contenti – ha raccontato uno degli ex di turno, Lorenz Kienzle – Sapevamo di non aver giocato il nostro hockey a Lugano e volevamo cambiare registro, ci siamo riusciti giocando in modo semplice ma efficace, mettendo pressione e chiudendo tutti i check”.

Siete stati perfettamente cinici: quando sembrava che il Lugano potesse prendere il sopravvento, avete sempre punito…
Abbiamo ovviamente avuto un po’ di fortuna in alcuni episodi e Benji si è dimostrato ancora una volta un grandissimo portiere: le vittorie si ottengono così, lottando anche fino alla fine su ogni disco.

Avresti firmato, prima del weekend, per incamerare 3 punti? O si poteva fare meglio?
In realtà dobbiamo guardare partita per partita, ragionare al massimo settimana per settimana. Chiaro che scendiamo in pista per vincere ogni match, ma sappiamo che di fronte abbiamo avversari di valore ed è per questo che ci alleniamo e proviamo a migliorare ogni giorno.

La pausa arriva nel momento sbagliato?
Non direi, ci darà la possibilità di allenarci di più e meglio.

Guarda anche 

Lugano, -1 al closing. Renzetti: “Sono sereno, ma da un momento all'altro…”

LUGANO – Sembra ormai una lunga telenovela, fatta di sguardi, ammiccamenti, ripensamenti, di passi in avanti e di brusche fermate. Ormai non resta, quasi, che aspet...
24.06.2019
Sport

“HCAP, troppe competizioni. Lugano, servirà pazienza”

LUGANO/AMBRÌ - Pungente, irriverente (e molto scomodo, a volte), infine mai banale: l’ex giocatore e allenatore ticinese Roberto Mazzetti oggi fa il punto de...
24.06.2019
Sport

FC Lugano: “Sono molto preoccupato, bisognava chiudere prima”

LUGANO - Closing, ossia la messa a punto di una operazione d’acquisto... A Lugano, versante calcio, non si parla d’altro. Detta in poche parole: Leonid Novose...
24.06.2019
Sport

Caggiano e il suo Paradiso: "Un sogno diventato realtà, ma adesso viene il difficile…"

PARADISO - Faccia a faccia con Antonio Caggiano, presidente del FC Paradiso neo promosso per la prima volta nella storia in Prima Lega Classic. Un traguardo prestigioso c...
23.06.2019
Sport