Sport, 22 novembre 2018

Testata a un arbitro: 5 anni di Daspo per un giocatore

L’episodio è avvenuto in Italia, in provincia di Salerno, e questa volta sono state finalmente adottate misure molto severe

SALERNO (Italia) – Ogni settimana siamo alle prese con episodi di violenza su giovani arbitri che dedicano il loro tempo sui campi del calcio regionale. Ogni volta assistiamo ad aggressioni, botte, calci, testate e ogni volta ci domandiamo non solo dove arriveremo, ma anche come arginare questi atti assurdi. La risposta, forse, arriva dalla vicina Italia, dove un giocatore di un campionato minore ha ricevuto 5 anni di Daspo (il provvedimento inibitorio che obbliga il colpevole di restare lontano dagli impianti sportivi) per una testata rifilata a un arbitro di una partita di II Categoria.

Il 32enne domenica scorsa aveva così aggredito il direttore di gara a Stella Cilento, durante la sfida tra Asd Folgore Acquavella e Asf Atletik Torchiara. Il tutto è avvenuto negli ultimi minuti della partita, quando l’arbitro ha deciso di assegnare una punizione in favore degli ospiti: in pochi attimi si è scatenato il putiferio. Il ricovero in ospedale è risultato obbligatorio, dove al direttore di gara è stato riscontrato un trauma cranico guaribile in 10 giorni.

Dopo la denuncia ai Carabinieri ecco la sentenza del Questore di Salerno che, si spera, possa indicare la strada giusta da seguire.

Guarda anche 

Offre da mangiare a un uomo affamato, viene aggredito con un'arma da taglio

Gli offre da mangiare perchè affamato ma nonostante il gesto di generosità viene aggredito. È successo a un 36enne di Basilea tra la notte tra sabat...
02.08.2020
Svizzera

Un altro centinaio di migranti fugge dalla quarantena, "così non si può continuare"

Non ha fine l'emergenza migranti senza fine in Sicilia con gli sbarchi che si moltiplicano e le autorità che non riescono a far fronte alla situazione, situazi...
27.07.2020
Mondo

Tanto coraggio e una gemma: una vittoria fondamentale per un Lugano che deve ancora correre

LUGANO – Dopo 4 pareggi consecutivi, di cui alcuni rocamboleschi e da mangiarsi le mani, il Lugano ieri sera a Cornaredo è tornato a conquistare quei 3 impor...
23.07.2020
Sport

Il nuovo sigillo di Inler e lo strapotere di Erdogan: la prima volta del Basaksehir

ISTANBUL (Turchia) – Dopo aver toccato l’apice della carriera, soprattutto con la maglia del Napoli e del Leicester (è stato campione d’Inghilter...
23.07.2020
Sport