Sport, 23 novembre 2018

Il Barcellona striglia Dembelé: “Smettila con i videogames sennò ti cacciamo”

La società blaugrana ha posto un ultimatum all’attaccante, accusato di scarsa professionalità a causa di una dipendenza dai videogiochi

BARCELLONA (Spagna) – Il troppo, si sa, stroppia e lo sta capendo a sue spese anche Ousmane Dembelé, attaccante del Barcellona acquistato due estati fa per 106 milioni di Euro dal Borussia Dortmund.

Stando alla stampa spagnola, Dembelé sarebbe entrato nelle mira della società blaugrana per la sua scarsa professionalità: arriva tardi agli allenamenti e si impegna poco. Le parole di Suarez, in merito al suo compagno di squadra, non promettono nulla di buono: “Dovrebbe concentrarsi solo sul calcio”.

“AS” racconta di
una dipendenza dai videogiochi, una ludopatia in piena regola, che rischia di compromettere la sua carriera. Il francese, fresco campione del mondo, infatti trascorrerebbe la maggior parte del suo tempo libero davanti alla console. Un disturbo che sta condizionando anche il rendimento in campo e le relazioni con i compagni. Ecco quindi che il Barcellona gli avrebbe imposto un ultimatum, visto che dal suo arrivo in Catalogna ne ha combinate di tutte i colori: dall’accusa di concedersi troppo ai piaceri della vita notturna, poi al cibo spazzatura, fino ad arrivare ai videogames…

Guarda anche 

“In casa Bellinzona tutto appare piuttosto nebuloso”

È fuori dal calcio che conta dal 2008, da quando portò il Bellinzona nella massima serie assieme a Marco Degennaro e Vladimir Petkovic e sfiorò la...
26.06.2022
Sport

In 2'000 assaltano l'enclave di Melilla, Sanchez: "un attacco alla Spagna"

L'assalto avvenuto venerdì a Melilla, quando circa 2'000 migranti africani hanno cercato di entrare con la forza nell'enclave spagnola in territorio...
26.06.2022
Mondo

I due bambini rapiti un anno fa dalla madre non faranno ritorno in Spagna

I due gemelli spagnoli di 8 anni portati di nascosto dalla madre in Svizzera un anno non faranno ritorno in Spagna, perlomeno nel breve termine. Con una sentenza che ha s...
23.06.2022
Svizzera

Dopo la droga, gli abusi sulla compagna di vita

LUGANO - Fabio Macellari non è certo catalogabile in una ipotetica lista di campioni. Ma negli Anni Novanta del secolo scorso è stato indubbiamente uno...
24.06.2022
Sport