Sport, 14 novembre 2018

Freuler: “Se giochiamo così contro il Belgio prendiamo una scoppola clamorosa”

Il centrocampista rossocrociato dell’Atalanta ha analizzato la clamorosa sconfitta subita contro il Qatar: “Abbiamo giocato malissimo e non tiriamo in ballo le condizioni del campo”

LUGANO – Svizzera-Qatar 0-1. Basterebbe questo tabellino finale per spiegare la pessima prestazione della nostra Nazionale che questa sera in amichevole, sull’infido campo di Cornaredo, ha disputato una delle peggiori partite della gestione Petkovic. Colpa della testa già proiettata all’importantissimo match di domenica, quando a Lucerna i rossocrociati si giocheranno la vittoria del Gruppo 2 di Nations League al cospetto del Belgio? Non la pensa così Remo Freuler: “Non penso che sia questo il problema, mancano ancora tanti giorni a quella sfida, ma è innegabile che abbiamo giocato malissimo e che dobbiamo analizzare quanto accaduto, altrimenti con i Diavoli Rossi, giocando così, andremo incontro a una scoppola clamorosa”.

Partite come quelle contro il Belgio, fortunatamente, si preparano da
sole, quelle col Qatar un po’ meno… cosa vi ha sorpreso?
È quello che dobbiamo analizzare e capire. Certo affrontare mentalmente sfide come quella che ci attende viene forse più facile, ma sapevamo che anche il Qatar era una buona squadra, tanto da battere per esempio l’Ecuador. Ma è una sconfitta inaccettabile, bruttissima e da dimenticare al più presto, e non possiamo neanche attaccarci al campo, sono solo scuse.

Nel primo tempo eravate anche partiti bene, avete sprecato un paio d’occasioni…
Sì qualche occasione forse l’abbiamo anche creata ma oggi davvero non possiamo salvare nulla. Inoltre abbiamo perso su un contropiede e questo fa ancora più male, ma dobbiamo cercare di voltare pagina per prepararci in vista di domenica.

Guarda anche 

Lugano brutto e confuso. La serie nera continua

LUGANO - Una settimana oltre modo difficile si è conclusa con una sconfitta pernulla inattesa. Il nervosismo di Jacobacci durante la confe...
09.05.2021
Sport

Mascherine, tamponi e distanze sociali? L’Inter è campione e a Milano succede di tutto…

MILANO (Italia) – Era solo questione di giorni o di ore e ieri pomeriggio, col pareggio maturato a Reggio Emilia tra Sassuolo e Atalanta è diventato realt&ag...
03.05.2021
Sport

Lugano, tra rigori e polemiche… la benzina è finita?

ZURIGO – Doveva essere la partita della svolta, del rilancio delle ambizioni europee… è diventata quella della disfatta. Certo, non è questo il...
03.05.2021
Sport

1992, grande sorpresa: Danimarca campione!

A quegli Europei per lei trionfali la Danimarca non avrebbe dovuto esserci. Nelle qualificazioni era stata preceduta dalla Jugoslavia di Savicevic, Boban e di Suke...
07.05.2021
Sport