Mondo, 12 novembre 2018

Decreto Salvini, dopo un mese in vigore negato l'asilo a 3 richiedenti su 4

Dopo un mese dalla sua entrata in vigore il decreto Salvini mostra già i suoi primi effetti. Con il nuovo corso del governo italiano è stato negato l'asilo a 3 richiedenti su 4. Come riporta il sito di Repubblica, che riporta i dati delle Commissioni Territoriali incaricate di valutare le domande di asilo, le domande di asilo respinte sono il 75% mentre si registra anche un forte calo delle "protezioni umanitarie", che scendono dal 25 al 12 per cento.

In dati assoluti significa che sui 8'295 migranti che hanno presentato domanda d'asilo nel mese di ottobre, 6'634 sono state rifiutate. E con la stretta sui finanziamenti arrivata con il decreto Sicurezza si è registrato immediatamente un nuovo risultato che riguarda proprio il sistema dell'accoglienza.

Con il taglio ai fondi sono calati anche gli ospiti. Infatti adesso sono scesi a quota 144mila. E lo stesso Salvini adesso sottolinea soddisfatto i risultati che sono arrivati con il nuovo decreto: "Con 700mila sbarcati negli ultimi anni (grazie Pd) e 5 milioni di italiani poveri, non potevamo più permetterci un esercito di finti profughi in giro per le nostre città! Abbamo dato un bel taglio. Da sinistra mi attaccano con cortei e insulti? Segno che siamo sulla strada giusta".

Guarda anche 

L'immigrazione è aumentata nel 2018 (nonostante l'entrata in vigore dell'iniziativa contro l'immigrazione di massa)

Nel 2018, oltre 140'000 persone sono immigrate in Svizzera, l'1,7% in più rispetto all'anno precedente. Questo nonostante l'entrata in vigore della...
15.02.2019
Svizzera

"Al Consiglio federale piace farsi prendere in giro dall’Italia? A noi no"

"Sconcerto, ma nessuna sorpresa". La Lega dei Ticinesi, in un comunicato trasmesso ai media, prende posizione sulla risposta del Consiglio federale all'inte...
14.02.2019
Ticino

Ungheria, Orban vara piano per la natalità: "Solo gli Ungheresi possono dare un futuro alla propria nazione, non gli immigrati"

Il primo ministro ungherese Viktor Orbán ha presentato in questi giorni al parlamento di Budapest la propria strategia per favorire la natalità, f...
14.02.2019
Mondo

Immigrazione clandestina, tesseramenti fittizi e plusvalenze insensate: scoppia il caos nel calcio

LA SPEZIA (Italia) – Non si sa a cosa potrà portare, non si sa se potrebbe sollevare un gran polverone oppure gettare nel caos più totale il mondo del...
12.02.2019
Sport