Sport, 09 novembre 2018

GALLERY E VIDEO – Infortunio schock: tibia e perone fratturati per Wellbeck

Galleria fotografica

Continua la sfortuna per l’attaccante dell’Arsenal che ieri sera ha subìto un tremendo infortunio, tanto da lasciare il campo in barella e con la maschera dell’ossigeno sulla bocca

LISBONA (Portogallo) – È stata una serata fortunata quella di ieri sera per il calcio svizzero, visto che lo Zurigo si è qualificato per la fase a eliminazione diretta nonostante il KO di Leverkusen, ma è stata una serata da dimenticare per Danny Wellbeck.

L’attaccante dell’Arsenal, infatti, durante il match che vedeva i Gunners impegnati sul campo dello Sporting Lisbona, si è molto probabilmente procurato la frattura della tibia e del perone. Un banale contrasto aereo e la conseguente caduta non controllato sul
terreno da gioco: l’esito è stato devastante.

Veramente sfortunato il 28enne attaccante che per i vari infortuni patiti al ginocchio è rimasto lontano dai campi per quasi due anni. Il nazionale inglese ha abbandonato il campo da gioco in barella e con la maschera d’ossigeno sul volto per facilitarne la respirazione: i Gunners ora attendono gli esiti degli esami.

La gravità della situazione la si è intuita dalla reazione dei suoi compagni di squadra, che si sono messi le mani in faccia per non vedere.
Galleria fotografica

Guarda anche 

Su Lovric c’è la coda: la Sampdoria fa sul serio

LUGANO – In rete nuovamente ieri nella sfortunata sfida di Coppa contro il Lucerna, Sandi Lovric è sicuramente il fiore all’occhiello del Lugano. Il ce...
14.04.2021
Sport

Tra vento e rigori… il Lucerna costa 3'000'000 al Lugano

LUGANO – Se il Lugano ha ripreso a volare in campionato, tanto da occupare il terzo posto in classifica, martedì a volare è stato il pallone che, sosp...
15.04.2021
Sport

De Rossi e il covid: “Ho avuto paura, se non fossi venuto in ospedale…”

ROMA (Italia) – Ha fatto tremare tutti gli amanti del calcio Daniele De Rossi. Lui, protagonista con la maglia della Roma fino a poche stagioni fa e al Mondiale del...
11.04.2021
Sport

1980, un brutto Europeo. Vince la solita Germania

LUGANO - È un Europeo che nasce sotto una cattiva stella. Lo organizza l’Italia e proprio nel Belpaese tre mesi prima del fischio d’inizio es...
13.04.2021
Sport