Sport, 05 novembre 2018

Abascal ora alza la voce: “A Lugano qualcuno mi ha tradito!”

L’ex allenatore dei bianconeri si è sfogato: “Non ce l’ho col presidente, ma qualcuno non mi voleva in panchina fin dal primo giorno”

LUGANO – La sua avventura sulla panchina del Lugano è finita a fine settembre, dopo un pareggio per 2-2 maturato in casa col Basilea, e ora Guillermo Abascal ha deciso di raccontare la sua verità sulle colonne del Blick.

“Il presidente aveva chiesto dei punti prima della sfida col Basilea – ha spiegato – Abbiamo pareggiato, recuperando un doppio svantaggio e arrivando a un passo dalla vittoria: la squadra era con me. Ma sapevo che sarei stato esonerato, perché c’era una persona nel club che non mi voleva sulla panchina, non mi voleva lì fin dall’inizio. E non parlo del presidente Renzetti, con lui ho avuto un ottimo rapporto, ma qualcuno mi ha tradito”.

Il tecnico si è sfogato, spiegando che “al termine della partita eravamo entrambi molto arrabbiati e averlo in panchina mi ha dato fastidio e gli ho detto di lasciarmi allenare, perché avevamo lo stesso obiettivo”.

Abascal non ha voluto fare nomi, ma tutte le indicazioni – così come sostenuto dallo stesso “Blick” – portano a Giovanni Manna, direttore sportivo del Lugano.

“Non sono arrivati esattamente i giocatori che volevo – ha tuonato Abascal – E quelli che sono arrivati non erano pronti da subito: è stato difficile lavorare così, ma resto molto grato a Renzetti per avermi dato la possibilità di lavorare in Super League. Un nuovo impegno in Challenge o Super? Ora guardo qualche partita in Spagna e in Portogallo, ma penso di poter dare qualcosa al calcio svizzero”.

Guarda anche 

Il Renzetti furioso: “Non sappiamo battere neanche le rimesse! Primo tempo inaccettabile”

LUGANO – Furente, arrabbiato, deluso da quello che ha visto in campo dalla sua squadra, e come spesso accade, Angelo Renzetti non le ha mandate a dire. Si è ...
22.09.2019
Sport

Il Lugano non vince più: col Lucerna arriva un punticino

LUGANO – Dopo la buona prestazione offerta a Copenaghen, che ha ridato morale alla squadra ma non ha permesso al Lugano di interrompere l’infinita striscia di...
22.09.2019
Sport

Mattia Croci-Torti e il calcio: "Walter Pellegrini il ticinese migliore"

LUGANO - Mattia Croci Torti è uno dei personaggi più simpatici e umani dell’ingessato panorama sportivo ticinese. Semplice, modesto, sempre pront...
22.09.2019
Sport

Finalmente anche le donne allo stadio… ma solo per la Nazionale!

TEHERAN (Iran) – Dopo le tante supposizioni, finalmente è arrivata l’ufficialità. Un’ufficialità minima ma importante che abbatte u...
20.09.2019
Sport