Sport, 05 novembre 2018

Abascal ora alza la voce: “A Lugano qualcuno mi ha tradito!”

L’ex allenatore dei bianconeri si è sfogato: “Non ce l’ho col presidente, ma qualcuno non mi voleva in panchina fin dal primo giorno”

LUGANO – La sua avventura sulla panchina del Lugano è finita a fine settembre, dopo un pareggio per 2-2 maturato in casa col Basilea, e ora Guillermo Abascal ha deciso di raccontare la sua verità sulle colonne del Blick.

“Il presidente aveva chiesto dei punti prima della sfida col Basilea – ha spiegato – Abbiamo pareggiato, recuperando un doppio svantaggio e arrivando a un passo dalla vittoria: la squadra era con me. Ma sapevo che sarei stato esonerato, perché c’era una persona nel club che non mi voleva sulla panchina, non mi voleva lì fin dall’inizio. E non parlo del presidente Renzetti, con lui ho avuto un ottimo rapporto, ma qualcuno mi ha tradito”.

Il tecnico si è sfogato, spiegando che “al termine della
partita eravamo entrambi molto arrabbiati e averlo in panchina mi ha dato fastidio e gli ho detto di lasciarmi allenare, perché avevamo lo stesso obiettivo”.

Abascal non ha voluto fare nomi, ma tutte le indicazioni – così come sostenuto dallo stesso “Blick” – portano a Giovanni Manna, direttore sportivo del Lugano.

“Non sono arrivati esattamente i giocatori che volevo – ha tuonato Abascal – E quelli che sono arrivati non erano pronti da subito: è stato difficile lavorare così, ma resto molto grato a Renzetti per avermi dato la possibilità di lavorare in Super League. Un nuovo impegno in Challenge o Super? Ora guardo qualche partita in Spagna e in Portogallo, ma penso di poter dare qualcosa al calcio svizzero”.

Guarda anche 

Calcio in lutto: è morto Andreas Brehme

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Una triste notizia è giunta questa mattina dalla Germania: il calcio piange la morte di Andreas Brehme, che si è spento...
20.02.2024
Sport

FC Paradiso, il sogno continua

PARADISO - Antonio Caggiano è un presidente felice. Il suo Paradiso, club che dirige con successo da 22 anni, è pronto a presentare la licenza per...
22.02.2024
Sport

Un rosso di troppo e il Lugano si lecca le ferite

GINEVRA – Si sperava, in casa Lugano, che l’effetto Europa si facesse sentire sul Servette, reduce dalla sfida di giovedì sera contro il Ludogorets nei...
19.02.2024
Sport

Lugano, una ripartenza a tutto gas. L'Ambrì espugna Berna

LUGANO - Show alla Bossard Arena! Il Lugano annichilisce lo Zugo, terza forza del massimo campionato, e ritorna fra le prime sei in attesa del Davos, che oggi ospita...
18.02.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto