Sport, 26 ottobre 2018

SONDAGGIO – Lugano, doppia sfida col Davos. Sei preoccupato dell’inizio di stagione?

La società ha chiesto l’aiuto dei tifosi per uscire da questa situazione complicata anche tramite i social network, ma sul ghiaccio ci sarà bisogno di due squilli importanti

LUGANO – Lugano-Davos questa sera e Davos-Lugano domani. Se la classifica piange, se i bianconeri non riescono a fare punti pur giocando abbastanza bene, questo weekend rappresenta la classica ancora di salvezza per risollevarsi visto che Chiesa e compagni sfideranno i grigionesi, apparsi ancora più in difficoltà di loro in campionato.

C’è però bisogno di una reazione, non tanto di gioco, ma di risultati. Servirebbero 6 punti ai ragazzi di Ireland, non solo per la classifica – che in questo momento in casa bianconera converrebbe non guardare – ma soprattutto per la testa e per il morale. La società tramite i social network ha chiesto ai propri tifosi di restare vicini alla squadra, per aiutarla a uscire da questo momento difficile… i sostenitori, specie quelli più caldi, fin qui hanno fatto sentire sempre la loro voce, sono rimasti compatti, anche perché il gruppo bianconero dà comunque l’impressione di essere vivo.

Contro il Bienne e nelle due sfide disputate con lo Zugo, sono arrivate 3 sconfitte, è vero, ma in tutti i casi i bianconeri non hanno demeritato. È spesso la testa a venir meno, la fiducia nel momento in cui si subisce un gol, magari pesante e importante… per questo vincere contro il Davos, tutte e due le volte, sarebbe davvero importante.

Voi cosa ne pensate? Siete preoccupati per quest’avvio di stagione? Rispondete al nostro sondaggio.

Sondaggio

Lugano in difficoltà: sei preoccupato?

12 punti in classifica dopo 11 partite: i bianconeri faticano a trovare la retta via
Sì, la classifica è preoccupante
Sì, perché mentalmente ci sta debilitando
Sì, perché abbiamo troppi infortunati
Sì, perché la rosa non è all'altezza
No, siamo a ottobre. C'è ancora tanto tempo
No, però bisogna tornare immediatamente a fare punti contro il Davos
No, perché vedo che la squadra è comunque viva

Guarda anche 

Si inizia a fare sul serio: Svizzera alla prova USA

HELSINKI (Finlandia) – Vi ricordate la Svizzera di Patrick Fischer capace di battere con una grande prova di squadra, di testa, di cuore e di qualità il Cana...
26.05.2022
Sport

“Ci attendono grandi sfide. Sono tranquilla e motivata”

LUGANO - Presidente Vicky Mantegazza: ha fatto i complimenti al FC Lugano per la conquista della Coppa? Certamente. Lugano è la “mia” citt...
26.05.2022
Sport

Prima sonnecchia poi ingrana la sesta: Svizzera incontenibile. Ma che sfortuna per Scherwey

HELSINKI (Finlandia) – Sei su sei! Sesta vittoria in altrettante partite! Alla Svizzera non capitava di partire così bene in un Mondiale da tantissimo tempo ...
23.05.2022
Sport

Tra riserve e sorrisi, il Lugano chiude con una sconfitta a Basilea. E il Crus è confermato in panchina, con Bottani in Nazionale?

BASILEA – Dopo i sorrisi e gli abbracci di domenica scorsa, di mercoledì e di giovedì, per via del fantastico successo in Coppa Svizzera, ieri il Luga...
23.05.2022
Sport