Sport, 26 ottobre 2018

SONDAGGIO – Lugano, doppia sfida col Davos. Sei preoccupato dell’inizio di stagione?

La società ha chiesto l’aiuto dei tifosi per uscire da questa situazione complicata anche tramite i social network, ma sul ghiaccio ci sarà bisogno di due squilli importanti

LUGANO – Lugano-Davos questa sera e Davos-Lugano domani. Se la classifica piange, se i bianconeri non riescono a fare punti pur giocando abbastanza bene, questo weekend rappresenta la classica ancora di salvezza per risollevarsi visto che Chiesa e compagni sfideranno i grigionesi, apparsi ancora più in difficoltà di loro in campionato.

C’è però bisogno di una reazione, non tanto di gioco, ma di risultati. Servirebbero 6 punti ai ragazzi di Ireland, non solo per la classifica – che in questo momento in casa bianconera converrebbe non guardare – ma soprattutto per la testa e per il morale. La società tramite i social network ha chiesto ai propri tifosi di restare vicini alla squadra, per aiutarla a uscire da questo momento difficile… i sostenitori, specie quelli più caldi, fin qui hanno fatto sentire sempre la loro voce, sono rimasti compatti, anche perché il gruppo bianconero dà comunque l’impressione di essere vivo.

Contro il Bienne e nelle due sfide disputate con lo Zugo, sono arrivate 3 sconfitte, è vero, ma in tutti i casi i bianconeri non hanno demeritato. È spesso la testa a venir meno, la fiducia nel momento in cui si subisce un gol, magari pesante e importante… per questo vincere contro il Davos, tutte e due le volte, sarebbe davvero importante.

Voi cosa ne pensate? Siete preoccupati per quest’avvio di stagione? Rispondete al nostro sondaggio.

Sondaggio

Lugano in difficoltà: sei preoccupato?

12 punti in classifica dopo 11 partite: i bianconeri faticano a trovare la retta via
Sì, la classifica è preoccupante
Sì, perché mentalmente ci sta debilitando
Sì, perché abbiamo troppi infortunati
Sì, perché la rosa non è all'altezza
No, siamo a ottobre. C'è ancora tanto tempo
No, però bisogna tornare immediatamente a fare punti contro il Davos
No, perché vedo che la squadra è comunque viva

Guarda anche 

Una Russia marziana, la Svizzera deve restare ancorata a terra

BRATISLAVA (Slovacchia) – Un famoso luogo comune dell’hockey recita che la Russia è capace del meglio come del peggio, dipende da come la Red Machine s...
20.05.2019
Sport

È un Lugano pronto…a tifare Basilea!

BERNA - Il campionato di Super League è fermo, il pallone questa domenica non rotolerà sui campi del campi del massimo campionato svizzero di calcio, m...
19.05.2019
Sport

La strada è tracciata, ma alla Svizzera manca l’ultimo passo

BRATISLAVA (Slovacchia) – Dopo l’incredibile argento di Copenaghen, dopo l’ottimo avvio del Mondiale slovacco, la Svizzera aveva bisogno di capire di ch...
19.05.2019
Sport

A lezione da Gerndt: il Lugano, salvo, a 180’ da un sogno chiamato Europa

LUGANO – Dobbiamo fare mea culpa e chiedere scusa un po’ a tutti ad Angelo Renzetti. Ebbene sì, perché un po’ tutti quando il presidente d...
17.05.2019
Sport