Sport, 21 ottobre 2018

Bottani-Junior show: il Lugano stende il San Gallo

Ottima prova degli attaccanti bianconeri che hanno trascinato l’intera squadra a un successo importante (3-1) al termine di un match ottimamente interpretato

LUGANO – Dopo la pausa dovuta alle nazionali, oggi il Lugano è tornato a confrontarsi con l’impegno casalingo di campionato: a Cornaredo arrivava il temibile San Gallo, reduce dal KO interno contro il Basilea. Quello andato in scena sulle rive del Ceresio non era un match come gli altri, visto che corrispondeva all’esordio casalingo di Fabio Celestini sulla panchina bianconera.

Il tecnico, per l’occasione ha deciso di rinunciare a Daprelà – per il terzino poteva essere una sfida delicata visto l’episodio che lo aveva visto protagonista all’andata con Itten – a Covilo e Piccinocchi, oltre agli infortunati Manicone, Kecskes, Macek e agli squalificati Sabbatini e Yao. La prima frazione, partita con gli ospiti a controllare meglio il gioco, si è accesa a partire dal 20’, quando Bottani si è preso letteralmente da scena.

Il numero 10 del Lugano, infatti, nel giro di quattro minuti, prima ha fulminato in diagonale Stojanovic, poi ha servito un assist al bacio che Junior (24’) ha dovuto solo depositare in fondo al sacco. In generale si sono viste applicate le prime indicazioni tattiche richieste da Celestini: le verticalizzazioni. Le ripartenze, infatti, si sono rivelate letali per i sangallesi, non solo in occasioni di entrambe le reti, ma anche su tutto l’arco della prima frazione chiusasi con un meritato doppio vantaggio per Sulmoni e compagni.

Con la necessità di rientrare in partita, e con gli innesti tra gli altri di Barnetta, gli ospiti hanno provato a mettere più intensità in campo, ma alla fine Da Costa si è dovuto inchinare a Buess solamente al 93'. È stato infatti il Lugano a gestire meglio il pallone, coprendolo, difendendolo e a sfruttare nuovamente le transizioni, fino a trovare al 90’ il definitivo 3-0 firmato da Junior, ottimamente imbeccato da un eccellente Gerndt.

Se a brillare, ovviamente, sono state le stelle di Bottani, di Junior e di Gerndt, meritano una nota di merito anche Brleck e Vecsei: l’ungherese ha forse disputato la sua miglior partita in maglia bianconera. È così maturata una vittoria meritata, importante e significativa per un Lugano ben assestato in campo, ben gestito da un granitico Maric che ha regalato il primo sorriso a Fabio Celestini.

A sorridere è anche la classifica, benché resti ancora molto equilibrata, ma in vista dell’arrivo a Cornaredo del Thun (domenica, ore 16) questi tre punti potranno permettere al gruppo di lavorare con più serenità, con più tranquillità ma con la stessa fame espressa oggi pomeriggio.

LUGANO – SAN GALLO 3-1 (2-0)
Reti:
20’ Bottani 1-0; 24’ Junior 2-0; 3-0 Junior; 93' Buess.
LUGANO: Da Costa; Mihajlovic, Maric, Sulmoni, Masciangelo; Abedini (67’ Covilo), Brlek, Vecsei (70’ Piccinocchi); Bottani (73’ Cnrigoj); Junior, Gerndt.

Guarda anche 

Incredibile ma vero: tifosi del Benfica sbagliano Francoforte! Si ritrovano a 600 km dallo stadio

FRANCOFORTE SUL MENO (Germania) – Oltre al danno, la beffa. Non solo il Benfica ieri sera è stato eliminato dall’Eintracht Francoforte, nonostante il 4...
19.04.2019
Sport

“Noi in semifinale? L’ho saputo nello spogliatoio”

LONDRA (Gbr) – È festa grande negli ultimi due giorni in casa Tottenham, dopo che gli Spurs sono riusciti a superare il Manchester City nello scontro tutto i...
19.04.2019
Sport

Borradori: "La croce rimane al suo posto"

l caso è chiuso. O almeno, si sta provando a chiuderlo. La croce d'acciaio, dal nome "Luca Divina" di Helidon Xhixha che rientra nella most...
18.04.2019
Ticino

Il Liverpool ride, ma Shaqiri proprio no…

OPORTO (Portogallo) – Sorrisi, pacche sulle spalle e una semifinale di Champions League agguantata: l’umore in casa Liverpool è alto dopo il passaggio ...
18.04.2019
Sport