Sport, 16 ottobre 2018

Lapierre mette la firma, Elvis cala la saracinesca: il Lugano batte l’JYP e avanza in ChL!

Vittoria fondamentale e importantissima dei bianconeri per 1-0 in casa dei campioni in carica: a decidere la sfida la rete del canadese su assist di Haapala

JYVÄSJYLÄ (Finlandia) – Dopo aver battuto i campioni in carica della Champions League, il Lugano questa sera scendeva in pista in casa proprio dell’JYP per giocarsi il match point per superare la fase a gironi, a scapito degli stessi finlandesi. Il match andato in scena in Scandinavia, rappresentava un vero e proprio spareggio, visto che la formazione che avesse portato a casa la vittoria avrebbe staccato il pass per la fase successiva.

Per l’occasione Ireland, dovendo rinunciare anche a Morini e Bürgler, oltre agli altri infortunati di lungo corso, ha potuto riabbracciare Reuille e il neo arrivato Haapala, schierabile in questo match. Match che si è aperto con i padroni di casa a farsi minacciosi dalle parti di Merzlikins, che però non ha mai tremato, neanche quando i finnici hanno provato a pungere in shorthand; il Lugano tutto sommato non ha demeritato, anche se le puntate offensive sono spesso mancate.

Copione che non è cambiato nel secondo periodo quando, anche grazie a un paio di penalità, l’JYP è riuscito ad alzare il baricentro, costringendo i bianconeri a difendere più che ad attaccare, anche a causa di alcuni errori in ripartenza. Ecco che allora è stato anche il buon Elvis a balzare agli onori della cronaca con alcuni interventi determinanti per mantenere la parità fino alla seconda pausa.

Con la necessità su entrambi i fronti di centrare il successo, il match ha vissuto nel terzo tempo i suoi minuti più intensi. A dir la verità il Lugano la rete l’aveva anche trovata (49’), ma la deviazione di coscia di Walker ha spinto gli arbitri – dopo una consultazione video interminabile – ad annullarla. Tale decisione, se possibile, ha infiammato ancora di più la sfida, con Hofmann e compagni a farsi seriamente pericolosi dalle parti di Laurikainen.

L’estremo difensore finlandese ha sempre risposto alle sortite sottocenerine, fino al tocco di Lapierre (56’) perfettamente imbeccato da un Haapala a difendere e a lottare su un disco vagante con forza e tanta furbizia ed esperienza. La rete del canadese ha così rotto gli indugi e l’equilibrio prima, per poi infine decretare una vittoria fondamentale che sfata anche il tabù-trasferte. Una vittoria voluta col cuore e con la testa e che deve far capire a questa squadra che può ambire a qualcosa di importante anche tra i confini nazionali, fin da venerdì quando andrà a far visita al Bienne.

JYP- LUGANO 0-1 (0-0; 0-0; 0-1)
Rete:
55’21 Lapierre (Haapala) 0-1.
LUGANO: Merzlikins; Vauclair, Chorney; Haapala, Lajunen, Lapierre; Wellinger, Loeffel; Jörg, Sannitz, Walker; Riva, Chiesa; Hofmann, Cunti, Fazzini; Ulmer, Jecker; Vedova, Romanenghi, Reuille.

Guarda anche 

Minacciano il padre di un 17enne: cinque giovani del Luganese in manette

Il Ministero pubblico, la Magistratura dei minorenni e la Polizia cantonale comunicano che il 06.11.2019 sono stati arrestati un 20enne, un 19enne, due 17enni e un 16e...
11.11.2019
Ticino

Cornaredo resta un tabù, in casa il Lugano non vince più

LUGANO – Anche il nuovo tentativo stagionale è naufragato. Ancora una volta la vittoria per il Lugano non è arrivata tra le mura amiche, ancora una vo...
11.11.2019
Sport

Una Svizzera giovane, grintosa e… vincente! Funziona la formula di Fischer

KREFELD (Germania) – Dopo i buoni risultati ottenuti negli scorsi anni ai Mondiali, e con il prossimo appuntamento iridato casalingo che si avvicina, la Svizzera st...
11.11.2019
Sport

FC Lugano e sicurezza: "Situazione migliorata, ma..."

LUGANO - Il bellinzonese Marco Ottini da anni si occupa della sicurezza negli stadi e fuori per le squadre ticinesi. Dopo essere stato attivo nel Bellinzona sin...
12.11.2019
Sport