Sport, 16 ottobre 2018

Lapierre mette la firma, Elvis cala la saracinesca: il Lugano batte l’JYP e avanza in ChL!

Vittoria fondamentale e importantissima dei bianconeri per 1-0 in casa dei campioni in carica: a decidere la sfida la rete del canadese su assist di Haapala

JYVÄSJYLÄ (Finlandia) – Dopo aver battuto i campioni in carica della Champions League, il Lugano questa sera scendeva in pista in casa proprio dell’JYP per giocarsi il match point per superare la fase a gironi, a scapito degli stessi finlandesi. Il match andato in scena in Scandinavia, rappresentava un vero e proprio spareggio, visto che la formazione che avesse portato a casa la vittoria avrebbe staccato il pass per la fase successiva.

Per l’occasione Ireland, dovendo rinunciare anche a Morini e Bürgler, oltre agli altri infortunati di lungo corso, ha potuto riabbracciare Reuille e il neo arrivato Haapala, schierabile in questo match. Match che si è aperto con i padroni di casa a farsi minacciosi dalle parti di Merzlikins, che però non ha mai tremato, neanche quando i finnici hanno provato a pungere in shorthand; il Lugano tutto sommato non ha demeritato, anche se le puntate offensive sono spesso mancate.

Copione che non è cambiato nel secondo periodo quando, anche grazie a un paio di penalità, l’JYP è riuscito ad alzare il baricentro, costringendo i bianconeri a difendere più che ad attaccare, anche a causa di alcuni errori in ripartenza. Ecco che allora è stato anche il buon Elvis a balzare agli onori della cronaca con alcuni interventi determinanti per mantenere la parità fino alla seconda pausa.

Con la necessità su entrambi i fronti di centrare il successo, il match ha vissuto nel terzo tempo i suoi minuti più intensi. A dir la verità il Lugano la rete l’aveva anche trovata (49’), ma la deviazione di coscia di Walker ha spinto gli arbitri – dopo una consultazione video interminabile – ad annullarla. Tale decisione, se possibile, ha infiammato ancora di più la sfida, con Hofmann e compagni a farsi seriamente pericolosi dalle parti di Laurikainen.

L’estremo difensore finlandese ha sempre risposto alle sortite sottocenerine, fino al tocco di Lapierre (56’) perfettamente imbeccato da un Haapala a difendere e a lottare su un disco vagante con forza e tanta furbizia ed esperienza. La rete del canadese ha così rotto gli indugi e l’equilibrio prima, per poi infine decretare una vittoria fondamentale che sfata anche il tabù-trasferte. Una vittoria voluta col cuore e con la testa e che deve far capire a questa squadra che può ambire a qualcosa di importante anche tra i confini nazionali, fin da venerdì quando andrà a far visita al Bienne.

JYP- LUGANO 0-1 (0-0; 0-0; 0-1)
Rete:
55’21 Lapierre (Haapala) 0-1.
LUGANO: Merzlikins; Vauclair, Chorney; Haapala, Lajunen, Lapierre; Wellinger, Loeffel; Jörg, Sannitz, Walker; Riva, Chiesa; Hofmann, Cunti, Fazzini; Ulmer, Jecker; Vedova, Romanenghi, Reuille.

Guarda anche 

Lugano lanciatissimo: addirittura secondo!

ZURIGO - Per una notte i bianconeri sono secondi in classifica. Bene. Non accadeva dallo scorso inverno, quando sulla panchina c'era Maurizio ...
28.11.2021
Sport

È il Black Friday: ecco l’attesa

LUGANO - Venerdì 26 novembre. Per gli amanti dello shopping questa data vuole dire una sola cosa: Black Friday.   E infatti, ancora prima dell’o...
26.11.2021
Ticino

Marius Antonietti attacca: “Ticino, vita dura per i pugili”

LUGANO - Marius Black Antonietti (30 anni) ha dedicato e dedica anima e corpo al pugilato, uno sport che vive con grande intensità e dedizione. Ha vint...
26.11.2021
Sport

Chad Silver, la fine tragica di un ragazzo perbene

Il 1998 verrà ricordato per le gesta sportive della Francia multietnica campione del mondo, per la doppietta di Marco Pantani (Giro e Tour), per il caso Fes...
25.11.2021
Sport