Sport, 13 ottobre 2018

VIDEO - Rissa in un bar, Kokorin e Mamaev finiscono in carcere: rischiano cinque anni

I due giocatori russi, in attesa del processo, resteranno dietro alle sbarre per due mesi

MOSCA (Russia) – Un vero e proprio momento di follia che potrebbe costare carissimo a Pavel Mamaev e Alexander Kokorin, autori di una rissa in un bar, durante la quale hanno picchiato selvaggiamente un alto funzionario del Ministero del Commercio russo.

I due calciatori resteranno in carcere per due mesi, fino all’8 dicembre, in attesa del processo per “hooliganismo”, crimine per il quale rischiano fino a cinque anni di carcere.

Guarda anche 

GALLERY – In campo trascina il Milan, fuori Theo infiamma Elisa

MILANO (Italia) – Sta facendo le fortune di Stefano Pioli e di tanti fantallenatori: Theo Hernandez, fin qui, è il capocannoniere del Milan: da terzino sinis...
23.01.2020
Sport

“A Lugano ho fatto degli errori… Il ballo e la cucina: dopo l’esonero ero carico”: Celestini parla del suo addio

LUCERNA – La scorsa primavera era l’allenatore che per la seconda volta in tre anni aveva riportato il Lugano in Europa League, pochi mesi dopo Fabio Celestin...
23.01.2020
Sport

Saluto romano in curva. La UEFA impone la multa: soldi chiesti ai tifosi

ROMA (Italia) – “La invitiamo a prendere contatto con la società per concordare una modalità di risarcimento”. Con questo testo la Lazio h...
21.01.2020
Sport

Più soldi e meno carriera: la scelta di Junior fa felice il suo portafoglio

LUGANO – “Non voglio più giocare a Lugano, voglio guadagnare di più”. Con queste parole, più o meno, Junior ha messo Angelo Renzett...
21.01.2020
Sport