Ticino, 24 settembre 2018

Lugano passa il testimone a Montreux

Passaggio di consegne per la “Città del Gusto” che lascia Lugano per trasferirsi in Canton Vaud nel 2019

Cala il sipario stasera alle 23 sulla golosa manifestazione luganese, ma non prima del consueto rito di “incoronazione” della prossima Città del Gusto. Il passaggio del testimone da Lugano a Montreux è avvenuto nel pomeriggio alla presenza delle autorità che, con una stretta di mano, hanno messo il sigillo all’edizione 2018, per guardare al futuro della nuova capitale svizzera del gusto per il 2019, dal 12 al 22 settembre.

Dal Ticino al Canton Vaud il passo è (virtualmente) breve: a raccogliere l’eredità di un’edizione organizzata all’insegna della cultura enogastronomia è stato Jean-Baptiste Piemontesi, municipale responsabile di cultura e turismo per la Città di Montreux.

Tra una degustazione di grappa abbinata a cioccolato e una visita alla mostra in Villa Ciani, i prossimi organizzatori dell’evento hanno espresso i loro complimenti agli organizzatori luganesi, con i quali è già previsto un incontro per sviluppare possibili collaborazioni. In particolare Piemontesi è rimasto entusiasta dell’esposizione e si è detto interessato a portare la mostra di Lugano Città del Gusto nel 2019 a Montreux.

Guarda anche 

Casinò Lugano: si brinda alla riapertura

Il Casino’ Lugano ha pensato a una sorpresa speciale per tutti i suoi giocatori: alla mezzanotte tra venerdì 5 e sabato 6 giugno infatti, lo staff della casa...
03.06.2020
Ticino

Istituto Sant’Anna, Istituto Santa Caterina e Scuola La Commerciale: dalla scuola elementare alla maturità

Il gruppo scolastico Istituto Sant’Anna e Scuole Associate SA, raggruppa l’Istituto Sant’Anna ed il Liceo Sant’Anna di Lugano, l’Istituto Sa...
03.06.2020
Ticino

Polo Sportivo: troppe balle e confusione, è giusto che la gente sappia

Articoli e opinioni, dibattiti e due rapporti in Commissione della Gestione, favorevoli, contrari e “sì ma”… Criticare questo progetto è ...
02.06.2020
Opinioni

Casinò Lugano: si riparte!

Lugano: Sono passati 2 mesi e mezzo da quel 12 marzo in cui l’Ordinanza del Consiglio Federale aveva disposto la chiusura di tutte le attività di intr...
29.05.2020
Ticino