Ticino, 21 settembre 2018

Fondazione Giuliano Bignasca: 10`000 franchi per la formazione e associazioni benefiche

La Fondazione Giuliano Bignasca ha raccolto 10`000 franchi alla serata benefica oranizzata giovedì sera. Il ricavato è destinato a una borsa di studio e a un fondo per aiutare altre associazioni ticinesi a scopo benefico.

Grande successo giovedì sera al CharityCocktail organizzato dalla Fondazione Giuliano Bignasca presso il Lido Riva Caccia.
Grazie alla generosa partecipazione delle aziende ticinesi La Tettoia, New Job Costruzioni SA, AluProject SA, Bilsa SA, Casalini Sagl, Class Cafè Lugano, Fiduciaria Pantani e Tettamanti, e donatori privati, sono stati raccolti oltre 10`000 franchi. La Fondazione, che come core business ha l`assistenza a ticinesi in difficoltà, ha deciso di sviluppare maggiormente l`aiuto agli studi e alla riqualifica professionale creando un fondo dedicato.

Alla serata, dopo il saluto del presidente Boris Bignasca, il Consigliere di Stato Claudio Zali ha ricordato il Nano e la sua generosità: «quante volte ha aperto la porta del suo ufficio di Via Monte Boglia a chi gli chiedeva aiuto, anche soltanto una parola di conforto, ottenendo in cambio un suo gesto concreto, spesso un’offerta d’impiego. Ed è su queste basi che poggia la Fondazione Giuliano Bignasca, intervenendo finanziariamente o in altro modo in favore di persone bisognose attinenti o domiciliate nel Cantone Ticino, sostenendole nell’ambito dell’aiuto al sostentamento, nel pagamento della pigione, nella ricerca di un lavoro, o nel sostenere gli studi».

Nel 2017 la Fondazione ha raccolto e donato 17mila franchi alle persone bisognose ed ha accolto e ascoltato 41 persone, sono  stati devoluti 5’500 franchi agli aiuti scolastici e sono stati erogati prestiti per un totale di 10’000 franchi. Sono inoltre state distribuite 46 “social cards”, ciascuna del valore di 100 franchi, per permettere alle persone bisognose di fare la spesa.

Guarda anche 

Forse si sente male ed esce di strada. Ma riesce a liberarsi da sola dalla vettura, ha solo ferite leggere

La Polizia cantonale comunica che oggi poco dopo le 12 in territorio di Verdasio una 60enne cittadina svizzera residente in Italia stava circolando alla guida di un'a...
15.02.2019
Ticino

Fermato il presunto rapinatore di Caslano, è un 45enne italiano domiciliato nel Locarnese

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che il 12.02.2019 è stato arrestato un 45enne cittadino italiano domiciliato nel Locarnese. L'uomo &...
15.02.2019
Ticino

Vietato foraggiare gli animali selvatici! È nocivo e li mette in contatto coi pericoli dei centri abitati

Durante l’inverno gli animali selvatici adottano strategie particolari per sopravvivere. Per evitare di disperdere troppa energia si trasferiscono nelle zone di sve...
15.02.2019
Ticino

Val Colla, la polemica di una negoziante: "Mi avete boicottato". Ma le associazioni negano: "Faccia il mea culpa"

MAGLIO DI COLLA – L’iniziativa di una donna, che ha voluto ad ogni costo aprire un negozio di alimentari (e non solo) in Valcolla, perché convinta che ...
15.02.2019
Ticino