Sport, 20 settembre 2018

VIDEO – CR7 espulso. La sorella sbotta: “Vergognoso, ma Dio mica dorme…”

Katia Aveiro non ha trattenuto le parole tramite Instagram nel commentare il rosso ricevuto dal fenomeno portoghese ieri nella sua prima partita di Champions in maglia juventina

VALENCIA (Spagna) – Per la prima volta in 154 partite di Champions League, Cristiano Ronaldo ha rimediato un’espulsione. Una decisione quella di Brych, su suggerimento del suo assistente di porta, apparsa davvero esagerata e fuori dal contesto della partita: nonostante questo la Juventus si è imposta per 2-0 a Valencia lanciando un chiaro messaggio a tutte le pretendenti europee.

L’immagine di CR7 che si accascia al suolo, che esce dal campo piangendo, incredulo, gridando “Non ho fatto niente!” (e aveva ragione, ndr) stanno facendo il giro del mondo. Ma c’è chi, nel rosso inflitto al portoghese, vede un tentativo di fargli anche pagare l’assenza a Monte Carlo in occasione dei sorteggi di Champions, quanto il lusitano non si presentò in quanto non sarebbe stato premiato come miglior giocatore della scorsa edizione della competizione continentale.

Tra coloro che non hanno accolto bene l’espulsione di Ronaldo, c’è la sorella, Katia Aveiro, che tramite Instagram ha manifestato tutta la sua rabbia: “Vergognoso per il calcio… la giustizia sarà fatta… vogliono distruggere mio fratello ma Dio mica dorme… vergognoso”, sono state le sue parole.

Guarda anche 

L’FC Lugano calma le acque: “Migliorano le condizioni di Renzetti”

LUGANO – Dopo le dichiarazioni rilasciate al “Blick” dal diretto interessato, l’FC Lugano ha rilasciato un comunicato in merito alle condizioni di...
25.10.2020
Sport

Renzetti spaventa tutti: “Non riuscivo a camminare. Dovevo appoggiarmi al muro: mi hanno ricoverato”

LUGANO – Lunedì 12 ottobre l’FC Lugano ha comunicato che il presidente Angelo Renzetti era risultato positivo al coronavirus. Dopo quella notizia si &e...
25.10.2020
Sport

L’ex Arno Rossini analizza la situazione in casa ACB

BELLINZONA - Arno Rossini è granata DOC. Dopo aver seguito tutta la trafila nel settore giovanile, nel 1976 è approdato in prima squadra (“&...
26.10.2020
Sport

Lugano pazzesco: cade la capolista

LUGANO - Dati e numeri che autorizzano a sognare o quanto meno a…fantasticare. Il Lugano batte la capolista San Gallo (1-0, rete di Lavanc...
25.10.2020
Sport