Svizzera, 19 settembre 2018

Crisi diplomatica tra Svizzera e Russia ? Mosca convoca l'ambasciatore svizzero per il caso delle spie

L'ambasciatore svizzero a Mosca Yves Rossier, e con lui il suo omologo olandese, sono stati convocati dal ministero degli esteri russo. La convocazione è dovuta a causa di quella che Mosca ritiene essere "accuse infondate recentemente fatte su un presunto aumento del l'attività dei servizi segreti russi in Svizzera". Sullo sfondo vi è il caso Skripal, il noto affare dell'avvelenamento di un'ex spia dal doppio passaporto russo e britannico quest'estate nel Regno Unito, a cui un laboratorio situato a Spiez nel canton Berna sarebbe stato legato per delle analisi e che spie russe, riferivano diversi media svizzeri negli scorsi giorni, avrebbero tentato di infiltrare.

"Il perseguimento di una tale retorica conflittuale potrebbe avere un grave effetto sulle relazioni russo-svizzere", ha affermato il ministero degli Esteri russo. Il signor Rossier dal canto suo ha promesso di informare Berna della posizione russa.

Secondo il quotidiano svizzero Tages-Anzeiger,
che sostiene di aver condotto un'indagine in collaborazione con il quotidiano olandese NRC, due sospette spie russe sono state intercettate a L'Aia dal servizio di intelligence militare olandese (MIVD) prima di essere rimandate indietro Russia, e per questo la convocazione dell'ambasciatore olandese in quanto Mosca respinge l'accusa che i due uomini espulsi siano spie. Queste due persone sono sospettate di aver voluto entrare nella rete informatica del laboratorio di Spiez, l'Istituto svizzero per la protezione dalle minacce e rischi atomici, biologici e chimici.

Il ministero degli esteri russo ha dichiarato che le accuse erano infondate e che l'ambasciata russa in Svizzera considerava "questo tipo di invenzioni semplicemente assurde". Il dipartimento degli esteri dopo la rivelazione del presunto tentativo di spionaggio ha dichiarato di non tollerare questo tipo di attività sul territorio svizzero ma non ha ancora commentato la convocazione di Rossier.

Guarda anche 

La Polonia ha finito la costruzione del più grande muro anti-migranti d'Europa

Dalla scorsa estate, migliaia di migranti e rifugiati, provenienti soprattutto dal Medio Oriente, hanno attraversato o tentato di attraversare il confine tra Polonia e...
03.07.2022
Mondo

I due bambini rapiti un anno fa dalla madre non faranno ritorno in Spagna

I due gemelli spagnoli di 8 anni portati di nascosto dalla madre in Svizzera un anno non faranno ritorno in Spagna, perlomeno nel breve termine. Con una sentenza che ha s...
23.06.2022
Svizzera

“La formula 1 in Svizzera? Al momento sono scettico”

LUGANO - L’abrogazione di una legge ormai ultra datata (dal 1955) e la possibilità che in Svizzera si possa tornare a correre in circuito potrebbe aprir...
23.06.2022
Sport

Portieri stranieri garanzia di affidabilità e successo

LUGANO - Come noto, dalla prossima stagione in Svizzera si potranno schierare sei giocatori stranieri contemporaneamente. Una novità che ha fatto discutere ma...
21.06.2022
Sport