Sport, 16 settembre 2018

Gli arbitri hanno detto “basta alle aggressioni”: annullate 200 partite nel weekend

I fischietti ginevrini hanno così deciso di incrociare le braccia dopo l’increscioso episodio capitato settimana scorsa nella partita di Quinta Lega tra Tordoya e Satigny

GINEVRA – Dalle parole ai fatti: questa volta gli arbitri di calcio hanno alzato davvero la voce, facendo la cosa meno rumorosa ma assolutamente più assordante di tutte. Non si sono presentati in campo.

I fischietti del Canton Ginevra, infatti, dopo l’increscioso episodio avvenuto nello scorso weekend quando un arbitro è stato aggredito, mal menato da tre giocatori, fino a finire in
ospedale, durante una partita di Quinta Lega (quella tra Tordoya e Satigny), hanno deciso di incrociare le braccia per un fine settimana.

Una protesta silenziosa, ma che ha portato all’annullamento di oltre 200 partite di calcio in tutte le competizioni. Dagli allievi, alle alte leghe cantonali.

Una decisione importante e giusta, visti i casi di aggressioni subiti sempre in aumento.

Guarda anche 

La Bundes riapre gli stadi? Bayern-Schalke… a porte chiuse

MONACO DI BAVIERA (Germania) – È la partita che stasera darà il via ufficiale alle Bundesliga 2020/21- È la partita che vedrà tornare in...
18.09.2020
Sport

GALLERY – Una squadra di calcio… dedicata a Sabrina Salerno!

SIVIGLIA (Spagna) – Negli anni ’80 era il sogno di tanti uomini. Cantava, ballava e con le sue forme faceva sognare in tanti. Ora è addirittura diventa...
17.09.2020
Sport

“Scimmia, figlio di putt***”. Neymar perde la testa: “Peccato non avergli tirato una testata”

PARIGI (Francia) – Non è un bel momento per il PSG: dopo aver perso la finale di Champions, dopo i casi di Covid-19 che hanno messo in seria difficoltà...
14.09.2020
Sport

Germania: 80 migranti senza biglietto aggrediscono il controllore, 200 poliziotti devono intervenire

Un gruppo di attivisti di un'organizzazione giovanile curda attiva in Germania sono saliti su un treno per Amburgo senza biglietto. Quando sono arrivati i controllori...
14.09.2020
Mondo