Sport, 16 settembre 2018

Gli arbitri hanno detto “basta alle aggressioni”: annullate 200 partite nel weekend

I fischietti ginevrini hanno così deciso di incrociare le braccia dopo l’increscioso episodio capitato settimana scorsa nella partita di Quinta Lega tra Tordoya e Satigny

GINEVRA – Dalle parole ai fatti: questa volta gli arbitri di calcio hanno alzato davvero la voce, facendo la cosa meno rumorosa ma assolutamente più assordante di tutte. Non si sono presentati in campo.

I fischietti del Canton Ginevra, infatti, dopo l’increscioso episodio avvenuto nello scorso weekend quando un arbitro è stato aggredito, mal menato da tre giocatori, fino a finire in ospedale, durante una partita di Quinta Lega (quella tra Tordoya e Satigny), hanno deciso di incrociare le braccia per un fine settimana.

Una protesta silenziosa, ma che ha portato all’annullamento di oltre 200 partite di calcio in tutte le competizioni. Dagli allievi, alle alte leghe cantonali.

Una decisione importante e giusta, visti i casi di aggressioni subiti sempre in aumento.

Guarda anche 

750'000 Euro posson bastare: Sadiku al passo d'addio

VALENCIA (Spagna) – Dopo i tanti ammiccamenti, dopo le belle parole spese in merito ad Armando Sadiku, è arrivato il momento di agire per il Trabzonspor che ...
20.06.2019
Sport

VIDEO – Immagini schock, infortunio da horror: la caviglia di Wolf fa crack

TRIESTE (Italia) – Nella giornata di ieri, dopo il Mondiale U20 e in concomitanza del Mondiale femminile di calcio, sono scattati gli Europei U21. Nonostante l&rsqu...
17.06.2019
Sport

VIDEO – Ricordate Donis? Dopo la retrocessione, una bistecca d’oro gli costa una valanga di insulti

Nella stagione 2015-16, pur segnando soltanto 4 reti in campionato (condite da 7 assists, alle quali aggiunse altre 4 marcature in Coppa Svizzera), Anastasios Donis riusc...
18.06.2019
Sport

Addio Lugano, niente Levante: Sadiku pronto per la Turchia

VALENCIA (Spagna) – “Torno al Levante, ho un contratto di un anno più un altro di opzione”. Con queste parole settimana scorsa Armando Sadiku ave...
18.06.2019
Sport