Mondo, 20 agosto 2018

Genova, applausi al governo ai funerali di stato "segnale contro la globalizzazione"

Sono nato nel 1983. In questi 35 anni di vita non mi era mai capitato di sentire applausi al governo in occasione di funerali di Stato. Qualcosa sta cambiando, forse. L’attacco del governo contro la religione della privatizzazione e contro gli united colors della cinica mondializzazione è un segnale che non può essere ignorato.


E a cui auspicabilmente deve seguire un potenziamento dello Stato etico, in grado di disciplinare sovranamente il mercato. Come? Allentando i vincoli con l’Unione Europea, ponendo la politica sopra l’economia, il lavoro sopra il capitale, la comunità umana sopra la libera circolazione deregolamentata, modificando il senso comune liberal e cosmopolita in senso nazionale-popolare, socialista e patriottico.


Diego Fusaro / affariitaliani.it 

Guarda anche 

"Al Consiglio federale piace farsi prendere in giro dall’Italia? A noi no"

"Sconcerto, ma nessuna sorpresa". La Lega dei Ticinesi, in un comunicato trasmesso ai media, prende posizione sulla risposta del Consiglio federale all'inte...
14.02.2019
Ticino

Il teletext mette in risalto l'Italia invece che la Svizzera, “evidentemente per la RSI lo stato di riferimento è l'Italia”

Sabato scorso il teletext della RSI metteva in risalto l'Italia nella classifica delle medaglie dei mondiali di sci di Are. Di norma, nelle competizioni internazional...
11.02.2019
Ticino

Elezioni in Abruzzo: Stravince la Lega, crollano sinistra e 5 Stelle

Le elezioni regionali in Abruzzo, regione del centro Italia, sono state ampiamente vinte dal centrodestra, con il suo candidato Marco Marsilio (in mezzo a Giorgia Meloni ...
11.02.2019
Mondo

Presentatrice RSI contesta Salvini ma scambia la Libia con il Marocco

La natura partigiana di diversi dipendenti della RSI è forse molto più evidente su Twitter che altrove. Tra quello che corregge gli errori di ortografia di ...
08.02.2019
Ticino