Sport, 18 agosto 2018

Sannitz: “Non sono ancora al 100%, ma col tempo…”

L’attaccante del Lugano ha commentato la vittoria ottenuta ieri sera contro il Dornbirner e le sue condizioni fisiche

LUGANO – Seconda amichevole prestagionale per il Lugano e seconda vittoria messa in cassaforte: certo, i Rockets e il Dornbirner non valgono i Lions e il Berna, ma per cominciare va bene così. C’è da preparare una stagione intensa in casa bianconera, c’è da mettere benzina nelle gambe per sostenere i prossimi mesi agonistici e vincere aiuta anche ad affrontare e superare la stanchezza. I bianconeri ieri si erano allenati al mattino, prima di scendere in pista la sera, così come spiegato anche da Raffaele Sannitz: “Sono queste le cose che ti permettono di entrare in condizione, è faticoso lo sappiamo, per trovare i meccanismi giusti”.

La stagione scorsa l’hai finita con un infortunio… come stai?
Non sono al 100%, soprattutto con la condizione, ma va meglio e andrà sempre meglio. Chiaramente l’obiettivo è arrivare pronto e in ottimo stato per l’inizio del campionato.

Anche questa volta si sono viste cose interessanti, specie nel terzo periodo…
/> Sono amichevoli, ma non possiamo prenderle sottogambe. Dobbiamo crescere, dobbiamo migliorare i dettagli del sistema di gioco. La vittoria fa bene, ma in questo momento è la cosa meno importante.

Il sistema di gioco però già si vede. Giocare così a metà agosto è un punto importante da cui partire…
Siamo fortunati perché la squadra è praticamente la stessa dell’anno scorso, l’allenatore anche e quindi sappiamo cosa vogliamo e cosa dobbiamo fare. È più facile e questo aiuta anche i nuovi..

Che infatti stanno entrando molto bene nella vostra ottica di gioco…
Sicuramente sì. Sono degli ottimi giocatori, molto intelligenti e inoltre giocano in linea con ragazzi che conoscono le nostre trame di gioco alla perfezione: così è tutto più facile. Inoltre abbiamo già lavorato anche con i video, abbiamo analizzato i vari momenti di impostazione di gioco e di difesa… la strada intrapresa è positiva.

Guarda anche 

Capitan Sabbatini fa splendere il sereno su Cornaredo

LUGANO – La quarta è stata quella buona. La quarta partita casalinga ha finalmente sorriso al Lugano che fin qui in campionato era riuscito a vincere solo in...
03.10.2022
Sport

L’icona Sergio Dell’Acqua: “I migliori anni della mia vita”

LUGANO - La Federale ha compiuto 80 anni. Qualcuno dirà: ma la Federale non esiste più da diverso tempo! Vero: il club fondato nel 1942 è sparit...
04.10.2022
Sport

Riusciranno i bianconeri a espugnare Cornaredo?

LUGANO - Cinque mesi: i numeri non dicono tutto, però a volte aiutano a capire. E allora ci viene in mente che il Lugano non vince in casa una partita di...
02.10.2022
Sport

Dottor Jekyll o Mister Hyde: qual è il vero volto bianconero?

LUGANO - Compatto, solido ed efficace; inguardabile, irritante e orribile: qual è il vero volto del Lugano di Chris Mc Sorley? Vincitore con merito marted&igr...
02.10.2022
Sport