Sport, 18 agosto 2018

Sannitz: “Non sono ancora al 100%, ma col tempo…”

L’attaccante del Lugano ha commentato la vittoria ottenuta ieri sera contro il Dornbirner e le sue condizioni fisiche

LUGANO – Seconda amichevole prestagionale per il Lugano e seconda vittoria messa in cassaforte: certo, i Rockets e il Dornbirner non valgono i Lions e il Berna, ma per cominciare va bene così. C’è da preparare una stagione intensa in casa bianconera, c’è da mettere benzina nelle gambe per sostenere i prossimi mesi agonistici e vincere aiuta anche ad affrontare e superare la stanchezza. I bianconeri ieri si erano allenati al mattino, prima di scendere in pista la sera, così come spiegato anche da Raffaele Sannitz: “Sono queste le cose che ti permettono di entrare in condizione, è faticoso lo sappiamo, per trovare i meccanismi giusti”.

La stagione scorsa l’hai finita con un infortunio… come stai?
Non sono al 100%, soprattutto con la condizione, ma va meglio e andrà sempre meglio. Chiaramente l’obiettivo è arrivare pronto e in ottimo stato per l’inizio del campionato.

Anche questa volta si sono viste cose interessanti, specie nel terzo periodo…
Sono amichevoli, ma non possiamo prenderle sottogambe. Dobbiamo crescere, dobbiamo migliorare i dettagli del sistema di gioco. La vittoria fa bene, ma in questo momento è la cosa meno importante.

Il sistema di gioco però già si vede. Giocare così a metà agosto è un punto importante da cui partire…
Siamo fortunati perché la squadra è praticamente la stessa dell’anno scorso, l’allenatore anche e quindi sappiamo cosa vogliamo e cosa dobbiamo fare. È più facile e questo aiuta anche i nuovi..

Che infatti stanno entrando molto bene nella vostra ottica di gioco…
Sicuramente sì. Sono degli ottimi giocatori, molto intelligenti e inoltre giocano in linea con ragazzi che conoscono le nostre trame di gioco alla perfezione: così è tutto più facile. Inoltre abbiamo già lavorato anche con i video, abbiamo analizzato i vari momenti di impostazione di gioco e di difesa… la strada intrapresa è positiva.

Guarda anche 

L’ex presidente Renzetti: “Paolo, un tecnico emotivo”

LUGANO - L’ex presidente Angelo Renzetti si gode qualche giorno di riposo nella sua Pescara, anche se conta di tornare in Ticino per la sfida odierna fra il Lu...
05.12.2021
Sport

Il leggendario Nummelin riscalda ancora i cuori

LUGANO - Quando Nummy entra in sala stampa viene accolto da un applauso. Qualche vecchio cronista coglie l'occasione per un selfie; altri lo prendono s...
06.12.2021
Sport

Fora-Bertaggia: quando le bandiere non esistono più

LUGANO – Quella che si è chiusa, è e resterà una settimana che i tifosi di Ambrì e Lugano non dimenticheranno tanto facilmente. Non solo...
05.12.2021
Sport

Il Lugano si è fermato a Berna: una sosta più che uno stop

BERNA – YB-Lugano 0-1. Rete, e che rete, di Lovric. Così si è chiuso ieri sera il primo tempo del recupero della quarta giornata di Super League sul s...
02.12.2021
Sport