Mondo, 28 luglio 2018

Il torneo di calcio contro la discriminazione razziale termina con una rissa tra migranti africani e musulmani

Doveva essere un'occasione di svago e di fair-play all'insegna dell'amicizia tra razze, popoli e religioni diverse lo "United Colors Street Soccer Cup", un torneo di calcetto che si è tenuto lo scorso fine settimana sulla piazza principale di Zwickau, in Germania. Ma il torneo è finito in un fiasco completo quando la finale del torneo è finita in rissa.


Come riferisce il portale tedesco hit-radiortl, durante l'ultima partita che doveva decidere chi fosse il vincitore del torneo, due squadre di migranti africani e arabi si sono affrontate. Durante la partita, per motivi per ora poco chiari all'improvviso è scoppiata una violenta rissa. Alcuni presenti riferiscono di aver capito che una delle due squadre voleva sostituire un giocatore con un altro non autorizzato a giocare, mentre altri parlano di insulti rivolti alla madre di un giocatore della squadra avversaria.


La disputa verbale è presto degenerata in rissa. Fra i presenti, Maximilian Schaarschmidt si è detto inorridito: "L'unica cosa che si poteva fare era fuggire il più lontano possibile per non rimanere coinvolti" , Il torneo, organizzato dal club "Red Tree" e dai calciatori dilettanti del club "Marienthal United 08" alla fine non è stato completato. Gli organizzatori ora vogliono trovare chi sono i responsabili e capire cosa è successo. Non si ha per ora notizie di feriti o strascichi giudiziari per quanto è successo.

Guarda anche 

Svizzera, l’hockey riempie il cuore: per calcio e tennis non c’è gloria

LUGANO – Che l’hockey fosse lo sport nazionale per antonomasia lo si sapeva, che per gli altri sport non ci fosse praticamente storia, però era diffici...
04.08.2019
Sport

L’ex Lugano Mariani “trova l’America”… a Dubai

DUBAI (Emirati Arabi Uniti) – Due anni vissuti con la maglia del Lugano sulle spalle, due anni contraddistinti da 13 reti in bianconero e 16 assist in campionato, D...
01.08.2019
Sport

SONDAGGIO – 1° Agosto, orgoglio svizzero: quale nazionale vi rende più fieri?

LUGANO – Oggi, 1° agosto, non è una data come altre per la Svizzera, per gli amanti del nostro Paese, per tutti noi che abbiamo la bandiera rossocrociata...
01.08.2019
Sport

Spinge la madre e suo figlio di otto anni sui binari, lei si salva ma il bimbo viene travolto

Un bambino di otto anni è stato travolto e ucciso da un treno ad alta velocità alla stazione centrale di Francoforte dopo esser stato spinto. Non è a...
29.07.2019
Mondo