Ticino, 27 luglio 2018

Richiedente l'asilo a processo per pedofilia

Un richiedente l'asilo tunisino di 24 anni si trova sotto processo per coazione sessuale ai danni di due bambine di 8 e 6 anni, ospiti, come l'imputato, del centro per richiedenti l'asilo di Biasca. Lo riporta oggi il Corriere del Ticino, secondo cui il processo si sarebbe dilungato a causa di errori nelle traduzioni delle testimonianze delle due bambine, di cui almeno di etnia curda.

I fatti risalgono allo scorso febbraio e per la vittima più grande si parla di baci, palpeggiamenti alle parti intime e un rapporto orale. Ma a causa di due versioni differenti da parte di due traduttori diversi i fatti non si sono potuti appurare con l'esatezza, da qui il ritardo dovuto alla necessità di stabilire meglio le dichiarazioni della bambina di 8 anni. 

Guarda anche 

“Mi è tornata la passione grazie ai ragazzi che alleno”

LUGANO - Tanti infortuni, tre operazioni, tanta sofferenza fisica e morale ma alla fine Christian Stucki è riuscito ad uscire dall’incubo. Ha sme...
30.11.2021
Sport

Quando ACB e Chiasso comandavano in Ticino

BELLINZONA - Oggi al Comunale (ore 14.30) si gioca il derby di Prima Promotion Bellinzona-Chiasso. Si tratta del secondo in stagione: il primo si disputò in a...
28.11.2021
Sport

Migranti, domenica vertice a Calais dopo il naufragio nella Manica

La Francia ha invitato i paesi europei vicini alla manica a una riunione domenica, il giorno dopo la morte di 30 migranti nella Manica. Parigi e Londra hanno anche segnal...
26.11.2021
Mondo

“Siamo un po’ tutti matti ma con la testa sulle spalle”

AIROLO - Deborah Scanzio è nata a Faido ma da sempre abita a Piotta, in Leventina: terra di montagna, terra di hockeisti e di sciatori famosi che hanno f...
26.11.2021
Sport