Ticino, 27 luglio 2018

Richiedente l'asilo a processo per pedofilia

Un richiedente l'asilo tunisino di 24 anni si trova sotto processo per coazione sessuale ai danni di due bambine di 8 e 6 anni, ospiti, come l'imputato, del centro per richiedenti l'asilo di Biasca. Lo riporta oggi il Corriere del Ticino, secondo cui il processo si sarebbe dilungato a causa di errori nelle traduzioni delle testimonianze delle due bambine, di cui almeno di etnia
curda.

I fatti risalgono allo scorso febbraio e per la vittima più grande si parla di baci, palpeggiamenti alle parti intime e un rapporto orale. Ma a causa di due versioni differenti da parte di due traduttori diversi i fatti non si sono potuti appurare con l'esatezza, da qui il ritardo dovuto alla necessità di stabilire meglio le dichiarazioni della bambina di 8 anni. 

Guarda anche 

Super Olten, chi lo fermerà?

LUGANO - La lega cadetta (o Swiss League) è partita con una certezza: l’Olten è la squadra da battere. A proposito: al termine del campionato la ...
22.09.2022
Sport

“Ho cominciato con papà sul piazzale vicino a casa”

LOCARNO - Locarnese, 21 anni, muratore presso una ditta di Brontallo, Ethan Frigomosca è senza dubbio il miglior pilota ticinese di karting. I suoi ...
08.09.2022
Sport

A 200 km/h in autostrada: denunciati due pirati della strada

LUGANO – Una corsa folle, o meglio due corse folli, sull’autostrada costeranno molto care a due pirati della strada. Il primo sfrecciava a 205 km/h all’...
29.07.2022
Ticino

“Siamo stati abbandonati dai nostri rappresentanti”

LUGANO - Tra i contrari alla struttura serpeggia la delusione per il mancato intervento da parte dei Comuni direttamente toccati: “ Abbiamo raccolto 1&rsq...
29.07.2022
Ticino