Ticino, 23 luglio 2018

Città dei mestieri: da grande voglio fare il politico PLR

Il Mattino della Domenica sullo scandalo della Città dei Mestieri

Il PLR in un articolo contenuto nell’ultimo numero di Opinione liberale (più redattori che lettori) vuole insegnare alle altre forze politiche cantonali a lavorare “con maggiore efficacia e efficienza” per concretizzare “equilibrate e sostenibili manovre di riforme fiscali a favore di chi le imposte le paga”.

A parole gli amici del fu partitone, non c’è che dire, sono bravissimi! Purtroppo i fatti dimostrano una realtà diversa: per la creazione della Città dei mestieri erano infatti favorevoli all’acquisto di parte di un edificio ad un prezzo decisamente superiore al valore di mercato e senza il rispetto della Legge sulle commesse pubbliche! Della serie … mi costruisco il palazzo e poi - senza il fastidio del concorso pubblico - lo vendo alle mie condizioni all’Amministrazione cantonale, più precisamente alla Sezione della logistica diretta da Harry Potter Vitta.

Per raggiungere l’obiettivo, è stato impiegato un numero di persone PLR mai visto in tempi recenti, neppure ai comizi ufficiali. Chiediamo allora al PLR - paladino del buon governo con che soldi l’Amministrazione cantonale avrebbe dovuto pagare lo stabile e la cresta milionaria favorita da politici, simpatizzanti e funzionari presieduti dal Re Mida all’incontrario Bixio Caprara.

Fateci capire: ma governare bene significa “spennare” i cittadini facendogli spendere milioni di franchi in più per uno stabile che semplicemente quei soldi non li vale? Per fortuna che gli stessi PLR descrivendo il loro approccio parlano di “modo completamente diverso di fare politica”. E ci mancherebbe altro, chi lo vuole prendere come esempio il vostro modo di fare politica! Ma al peggio non c’è fine e l’affermazione “senza prendere per i fondelli il cittadino” lascia davvero sbigottiti. Ma figuriamoci dai …. i cittadini saranno ben contenti di pagare le tasse per vedere i loro sacrifici e in particolare i loro soldi utilizzati per i giochi di prestigio in casa PLR.

Non si sentiranno per nulla presi per i fondelli (SIC…), anzi chiederanno di pagare di tasca propria anche il nuovo quartiere generale PLR in vista delle elezioni cantonali 2019. Con certe manie di grandezza, gli spazi di Camorino sono senza dubbio troppo stretti.

MDD

Guarda anche 

Merzlikins in pista con i Rockets… ma con Lugano in testa

BIASCA – Oggi inizia ufficialmente la stagione dei Ticino Rockets, guidati alla transenna da Alex Reinhard e da Sébastien Reuille che debutta nel suo nuovo r...
23.07.2019
Sport

Affitti a pigione moderata, incrementi graduali nei prossimi anni

È arrivata il 19 luglio la risposta all'interrogazione di Boris Bignasca in merito alla problematica degli appartamenti di Via Beltramina i cui sussi...
22.07.2019
Ticino

Blues to Bop 2019: alle origini del blues

La trentunesima edizione di Blues to Bop (29 agosto – 1 settembre) celebrerà la storia della musica blues con quattro giorni di concerti gratuiti e approfond...
22.07.2019
Ticino

Il finto cuoco di Berlusconi è potuto rimanere due anni in Ticino senza avere il permesso

Il finto cuoco di Silvio Berlusconi non ha mai ricevuto alcun permesso per stabilirsi in Ticino. Nel 2017 aveva chiesto il rilascio del permesso B, ma questi gli era stat...
14.07.2019
Ticino