Sport, 19 luglio 2018

Xhaka rifà l'aquila bicefala mentre è in vacanza

Granit Xhaka non ha decisamente paura della provocazione. Appena qualche settimana dopo aver mimato l'aquila bicefala simbolo dell'Albania suo paese d'origine dopo aver segnato contro la Serbia scatenando violenti polemiche in Svizzera rieccolo a mimare lo stesso gesto dalle sue vacanze nelle Seychelles. La foto, pubblicata sul suo conto Instagram, ritrae il giocatore dell'Arsenal girato di schiena mentre mima l'ormai celebre aquila bicefala insieme alla compagna.

La foto non è passata inosservata alla televisione romanda RTS, la quale ha definito il gesto come "un'ennesima provocazione". Il gesto di Xhaka durante dei mondiali, seguito
poi dal compagno Shaqiri, aveva scatenato un vespaio in Svizzera al punto che il segretario della Federazione svizzera di calcio Alex Miescher era arrivato a proporre di escludere i detentori di doppio passaporto dal giocare con la nazionale di calcio. Propositi che avevano spinto Xhaka nel dichiararsi "deluso" dalle parole di Miescher e di inviare, tramite il suo avvocato, una precisazione ai media secondo cui detiene solamente il passaporto svizzero. Delusione e cittadinanza svizzera che, oltre alla polemica iniziale, non lo hanno evidentemente fatto desistere dall'evocare nuovamente, e pubblicamente, il suo paese d'origine.



Guarda anche 

I premi per il Mondiale? Tutti in beneficenza

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Il Canada, per la prima volta da Messico ’86, si è qualificato per il Mondiale di calcio che si terrà da novembre...
05.08.2022
Sport

Bottani illumina, il Lugano non brilla ma rialza la testa

WINTERTHUR – Per il calcio spettacolo, prego ripassare (non che l’anno scorso il Lugano fosse spumeggiante, in effetti), ma viste le prime due sconfitte in ca...
01.08.2022
Sport

Gianluca Pessotto, il dramma di un calciatore perduto

TORINO (Italia) - Il 27 giugno 2006 l’Italia calcistica è nella bufera: l’inchiesta dei magistrati ha appena scoperchiato un sistema di corruzione...
29.07.2022
Sport

Rivoluzione inglese: colpi di testa banditi, fino a 12 anni solo col pallone ai piedi

LONDRA (Gbr) – Se non è una rivoluzione, poco ci manca. Specie per il calcio inglese, vigoroso, spigoloso, fisico, in cui il colpo di testa è quasi un...
28.07.2022
Sport