Svizzera, 17 luglio 2018

Versati 57 milioni ai richiedenti l'asilo respinti

Nel 2017, 8022 richiedenti l'asilo la cui domanda è stata respinta hanno ricevuto assistenza d'emergenza in Svizzera. Quest prestazioni sono state concesse in media per 137 giorni, per un costo totale di 56,9 milioni di franchi.


Oltre ai richiedenti l'asilo la cui domanda è stata respinta, 785 richiedenti che hanno presentato più di una domanda hanno ricevuto assistenza di emergenza, per un totale di 8499 beneficiari. "Il loro numero è diminuito di quasi il 18% rispetto all'anno precedente", ha dichiarato martedì la Segreteria di Stato per la migrazione in una dichiarazione.


Più in particolare, il 31% dei richiedenti asilo respinti proveniva dall'Eritrea, dall'Etiopia, dall'Algeria, dall'Iraq o dall'Afghanistan. Quattro su dieci avevano dai 18 ai 29 anni, sette su dieci erano maschi.


L'anno scorso, 3068 persone, o il 45% di coloro che hanno beneficiato di alloggio o di assistenza, sono stati considerati beneficiari a lungo termine.




Nel 2017 sono stati erogati circa 56,9 milioni di franchi in aiuti di emergenza a richiedenti asilo che non hanno avuto successo e 6,5 milioni a richiedenti che presentavano una nuova domanda di asilo, per un totale di circa 63, 5 milioni. Questi costi sono diminuiti di circa 6 milioni di franchi, pari al 9%, rispetto al 2016.


Questo cambiamento è dovuto principalmente alla diminuzione del numero di beneficiari. Inoltre, i costi medi giornalieri sono diminuiti da 53 a 52 franchi. D'altra parte, la durata media della percezione per persona è aumentata da 122 a 137 giorni.


Dal 2008, la Confederazione ha pagato in media ai cantoni i costi dell'assistenza di emergenza, con un pacchetto unico di 6077 franchi con decisione entrata in vigore e accompagnato da un ritardo di partenza. Nel 2017, le autorità competenti hanno preso meno decisioni negative rispetto all'anno precedente.


(Fonte: 20minutes.ch)

Guarda anche 

Ecco i tre vincitori dello “Swiss Stop Islamization Award 2019”

Lo scopo dello Swiss Stop Islamization Award, ideato dal movimento politico “Il Guastafeste” di Giorgio Ghiringhelli (www.ilguastafeste.ch), è quello d...
21.07.2019
Svizzera

Muore annegato cercando di salvare il suo cane

Il corpo senza vita di un uomo di 73 anni è stato ritrovato nel Reno all'altezza della città di confine di Jestetten, in Germania. Il malcapitato era sc...
20.07.2019
Svizzera

Il Patto ONU che cova sotto la cenere

E’ un po’ che non si sente più parlare del patto ONU sulla migrazione, detto anche Global Compact. Quello che 165 Stati hanno sottoscritto nel dicembre...
19.07.2019
Svizzera

Fugge da un istituto psichiatrico, un poliziotto gli spara

Un uomo fuggito da un'istituto psichiatrico ha perso la vita mercoledì sera durante un'operazione di polizia a Berna. Ritenuto un "pericolo imminente&...
18.07.2019
Svizzera