Sport, 08 luglio 2018

L’eliminazione della Germania: tra le cause, i videogiochi

La “Bild” ha rivelato ulteriori retroscena sull’uscita dei tedeschi dal Mondiale al termine della fase a gironi

BERLINO (Germania) – Arrivati in Russia come papabili vincitori della Coppa del Mondo, i tedeschi – campioni in carica – hanno dovuto abdicare già alla fase a gironi, a causa delle due sconfitte rimediate contro Messico e Corea del Sud e dell’unica vittoria centrata al 95’ contro la Svezia.

Iniziano a emergere diverse dettagli sull’eliminazione della Germania che spiegano meglio il rendimento assolutamente insufficiente della truppa di Löw. Pochi giorni dopo il KO contro i coreani, Oliver Bierhoff, team manager della Nazionale, aveva espresso perplessità sull'atteggiamento mostrato dai calciatori, "troppo concentrati su loro stessi" per poter ambire alla conquista del Mondiale.  Lo stesso aveva fatto anche il ct.

Secondo la “Bild”, però, ci sarebbe dell’altro: durante il Mondiale i giocatori restavano svegli fino a notte fonda sfidandosi alla playstation, sia a “Call of Duty”che a “FIFA 18”. Una situazione talmente insostenibile da portare Löw a staccare la linea internet  per impedire ai ragazzi di giocare online con alcuni amici in patria o addirittura organizzare partite tra le varie stanze dell'albergo. 

Un intervento che, evidentemente, non è servito…

Guarda anche 

VIDEO – A 14 anni lancia un appello a Mihajlovic: “Ho la leucemia, ti aspetto in ospedale e vinciamo assieme questa battaglia”

BOLOGNA (Italia) – “Da martedì sarò in ospedale, non vedo l’ora di cominciare, perché prima comincio e prima finisco”. Cos&ig...
16.07.2019
Sport

L’Inter gioca a Lugano, Icardi gioca con i figli… Wanda si blocca nel lago di Como. Salvata dall’acqua

COMO (Italia) – Domenica si è chiusa la prima parte del ritiro estivo dell’Inter, quella vissuta a Lugano, tra Villa Sassa e Cornaredo, che ha avuto co...
16.07.2019
Sport

“Mancata la freschezza, ma dopo 4 settimane di preparazione…”

LUGANO – Ci ha pensato Mijat Maric, il veterano, il capitano, a fotografare la sfida giocata dal Lugano e persa per 2-1 contro l’Inter, valida per la Casin&og...
15.07.2019
Sport

Celestini tira le orecchie ai suoi: “È mancata la cattiveria che serviva”

LUGANO – È un Fabio Celestini pronto a dire la sua, a rispondere alle domande dei giornalisti e a mettere i puntini sulle i” sotto tutti i punti di vis...
14.07.2019
Sport