Mondo, 07 luglio 2018

La Corea del Sud apre ai rifugiati musulmani, sono subito proteste: "Non vogliamo diventare come l'Europa"

Circa 520.000 sudcoreani hanno firmato una petizione contro la politica migratoria favorevole ai rifugiati del loro governo. La maggior parte di loro sono preoccupati per i profughi musulmani provenienti dallo Yemen e per lo sfruttamento economico di migranti, secondo il portale DW.

"È diventato davvero brutto nelle ultime settimane e questo perché il governo ha introdotto un programma che consentiva a persone provenienti da 186 paesi di venire qui senza un visto turistico", dice Hank Kim, proprietaria della Core Travel Agency. Kim continua: "La gente del posto qui è preoccupata, abbiamo tutti letto dei problemi che gli immigrati hanno causato in Europa - in Germania e in Francia in particolare - e non vogliamo che ciò accada qui".

C'è stata anche una protesta davanti al municipio della capitale Seoul contro il programma di esenzione dal visto in cui hanno partecipato migliaia di persone. "Esortiamo il governo a mettere i cittadini coreani prima dei rifugiati", dichiara un organizzatore della manifestazione. "Non siamo contro tutti i rifugiati. Ma non dovremmo accettare gli stranieri che cercano di sfruttare la politica come mezzo per cercare interessi economici personali o schivare il servizio militare nei loro paesi ", aggiunge. Hank Kim, il proprietario dell'agenzia di viaggi dice: "Siamo anche preoccupati a causa della loro religione. Non abbiamo mai avuto contatti con i musulmani, ma sappiamo che tutti hanno una grande famiglia e portano la loro cultura invece di cercare di adattarsi al luogo in cui vivono .. " I disordini sono stati causati da 1.000 rifugiati yemeniti che hanno utilizzato il programma visti per entrare nell'isola di Jeju, in Corea del Sud.


Guarda anche 

Il Patto ONU che cova sotto la cenere

E’ un po’ che non si sente più parlare del patto ONU sulla migrazione, detto anche Global Compact. Quello che 165 Stati hanno sottoscritto nel dicembre...
19.07.2019
Svizzera

La Spagna socialista minaccia i proprietari dell'Aquarius con una multa di quasi un milione di euro per aver trasportato migranti

ll clamore mediatico e da parte della sinistra è stato grande quando l'Italia ha approvato in giugno un decreto in giugno che impone multe alle navi private ch...
18.07.2019
Mondo

Dei corsi di nuoto per i richiedenti l'asilo per far diminuire gli annegamenti

Quasi la metà delle vittime di annegamento in Svizzera sono di origine straniera. Nel 2018 sono state 37 persone a perdere la vita l'anno scorso in laghi e cor...
18.07.2019
Svizzera

"The Game": Il gioco dei migranti pronti a entrare in Italia

Vucjak – Uno dei giovani nepalesi indossa una maglietta bianca con una grande scritta: “World tour”, giro del mondo. Il gruppetto avanza nella bosc...
15.07.2019
Mondo